15.06.2021 17:17

Mauro Icardi e il Psg, un amore mai sbocciato: possibile ritorno in Italia per l'argentino

Nonostante abbia conquistato cinque trofei nel giro di circa due anni e siglato 33 gol in 62 presenze, Mauro Icardi non è riuscito a entrare a pieno nel cuore dei tifosi del Paris Saint-Germain. Vuoi perché abituati a campioni come Mbappé e Neymar, ma forse anche per quella tendenza dell’argentino a non essere sempre nel vivo del gioco, proprio quello che Spalletti, all'epoca nerazzurro, individuava come il suo unico vero difetto. Nella scorsa stagione gli è stato preferito più volte l’azzurro Moise Kean che il Psg spera di poter confermare, magari proprio grazie alla cessione di Icardi.

Dopo l’Europeo e la Copa America si potranno approfondire i discorsi legati a un possibile, complicato, ma non utopico ritorno in Italia di ‘Maurito’. Un campionato, la Serie A, che lo ha visto sbocciare con la maglia della Sampdoria prima di fare la storia dell’Inter, almeno a livello realizzativo, bucando la rete per ben 124 volte. Numeri che non potranno mai passare inosservati, così come l’addio tribolato ai nerazzurri. Ora non si parla più della ‘Beneamata’, bensì di altre ipotetiche mete per Icardi. A partire dalla Juventus che potrebbe avviare i discorsi per un possibile scambio tra il centravanti di Rosario e Cristiano Ronaldo, il cui stipendio pesa nelle casse bianconere.

Ma si parla anche di Roma con Josè Mourinho pronto a trovare un centravanti affidabile e dal gol sicuro. Ci sarebbero stati dei sondaggi esplorativi dei giallorossi e del Milan, oltre che della Juventus, assieme ad alcuni intermediari che lavorano per Wanda Nara, moglie e agente di Icardi. In attesa di sciogliere il proprio futuro Icardi, nonostante l'intenzione già manifestata di rimanere a Parigi, è pronto a sfogliare la margherita ragionando sulla possibilità o meno di tornare in Italia, un campionato che lo ha visto crescere e diventare campione.