20.06.2015 10:55

Nazionale: Giovinco non si arrende "Resta un mio obiettivo"

Sebastian Giovinco non si arrende. Il 28enne attaccante torinese, 'emigrato' dalla Juventus al Toronto, ha ancora il sogno di vestire la maglia azzurra.

Il ct Antonio Conte non l'ha convocato per i recenti impegni della Nazionale ma la 'mosca atomica', diventato uno dei beniamini della Mls, non ha intenzione di gettare la spugna.

"Sapevo che la chiamata in Nazionale sarebbe stata difficile - ha detto a Sky l'ex bianconero - ma resta comunque un mio obiettivo e faro' di tutto per ritornarciÂ". Giovinco, che con il club nordamericano ha finora segnato sette gol, non nutre alcun rimpianto per la sua scelta professionale: "Non ne ho, sono stato alla Juve due anni e mezzo, ho vinto quello che dovevo vincere, quello che la squadra e la societa' volevano vincere. Per questo sono stati due bellissimi anni".

La punta piemontese, che in Italia ha vestito anche le maglie di Empoli e Parma, non nasconde che, alla base della sua decisione, ci sia stata anche la motivazione economica: "L'offerta era importante, pero' avevo soprattutto il desiderio di un'esperienza nuova". E negli States si trova a suo agio: "C'e' organizzazione e allo stadio si respira una bella atmosfera".

(ITALPRESS)