31.03.2015 23:16

Pelle' "Bello far gol", Valdifiori "Grazie Conte"

"In Bulgaria non ho giocato ma ogni partita fa storia a se', Conte fa le sue scelte e io sono contento per il gol di oggi: chi gioca meno ha voglia di dimostrare, ho giocato e segnato con Malta e poi con Eder ho gia' giocato alla Samp, con lui mi trovo bene, abbiamo caratteristiche differenti e quando siamo insieme facciamo bene".

"I complimenti di Conte? Mi ha fatto piacere segnare e avere un'altra opportunita', volevo fare anche un altro gol, dovevo essere piu' freddo e angolarla, ma abbiamo fatto delle belle giocate, il mister e' contento e attorno alla squadra c'e' un bel clima". Cosi' Graziano Pelle', a segno questa sera nell'amichevole contro l'Inghilterra dello Juventus Stadium pareggiata 1-1. "L'Inghilterra e' stata brava a crederci fino alla fine - aggiunge il bomber del Southampton ai microfoni di Rai Sport -. Tante polemiche attorno alla Nazionale? Io vengo da un altro calcio. Mi dispiace quando intorno alla Nazionale ci sono certe cose. E' sempre cosi' in Italia, siamo abituati alla polemica ma questo non ci tocca, il mister e' abituato a lavorare, mi dispiace che intorno a noi ci siano queste polemiche ma a lui lo caricano e noi ci carichiamo altrettanto". Quanto a un suo possibile ritorno in Italia, Pelle' glissa: "Un giorno il campionato italiano tornera' a essere quello di una volta se fai stadi nuovi come quello della Juventus. L'Italia e' sempre una bella nazione, cosa accadra' in futuro non si sa".

Il ct azzurro Antonio Conte lo ha promosso dopo il match amichevole di Torino contro l'Inghilterra e il 29enne empolese Mirko Valdifiori e' entusiasta. "Se ha parlato bene di me lo ringrazio, prima della gara mi ha detto delle cose che mi hanno tranquillizzato" ha detto Valdifiori dopo il match contro gli inglesi. "Lo ringrazio anche per l'opportunita' che mi ha dato di farmi scendere in campo dal 1' contro l'Inghilterra, grazie ai compagni piu' esperti per avermi messo nelle condizioni per esprimere il meglio. Sono contento di questi dieci giorni fatti qui in Nazionale, ho capito molto" ha detto il calciatore empolese, che stasera ha sentito attorno a se' tutto l'affetto della gente:"So che stasera Empoli era in campo con me, dal mister, ai ragazzi alla dirigenza. Fa piacere che uno da Empoli abbia potuto esordire in Nazionale, se sono qui e' merito di tutti e voglio condividere questa grande emozione con tutti. D'altra parte, se penso da dove sono partito e' bene sempre mantenersi umili. Prima della gara ci ho pensato tanto, sapevo che era importante, stasera ho dato un buon contributo e mi fa piacere, ma ora occorre proseguire a lavorare".

(ITALPRESS)