22.03.2015 23:15

Estero: Clasico al Barça, Van Gaal sbanca Liverpool

Ecco i risultati dei più importanti campionati esteri in questo fine settimana. Il Barcellona di Luis Enrique si aggiudica il Clasico e mette una seria ipoteca sulla vittoria finale della Liga...

LIGA

Il Clasico e' del Barça. E' Suarez a condannare il Real Madrid di Ancelotti e a regalare tre punti pesantissimi alla capolista della Liga. Finisce 2-1 al Camp Nou ed e' un risultato che permette alla squadra di Luis Enrique di portarsi a +4 sui campioni d'Europa. La scossa che accende il match la da' il fischiatissimo Cristiano Ronaldo che colpisce la traversa al 12'. Il Barça si salva e si sveglia. Al 19' punizione di Messi, in area svetta Mathieu che anticipa Sergio Ramos e di testa mette dentro. I "blancos" non si fanno impressionare dalla bolgia azulgrana e al 31' pareggiano con CR7 servito da un gran colpo di tacco di Benzema. Meglio il Real: al 40' annullato il gol di Bale per il fuorigioco di Ronaldo, tre minuti dopo gran destro del portoghese che Bravo alza sopra la traversa. Nella ripresa il Real sembra avere il controllo del match, ma all'11' il Barça passa con Suarez: l'aggancio dell'uruguaiano e' splendido, il suo diagonale destro perfetto e Casillas e' battuto. Finisce 2-1 per la squadra di Luis Enrique che vince il "Clasico" e si porta a +4 su un Real che non sta attraversando un gran momento e che non e' neanche fortunato. Per Ancelotti in arrivo altri giorni difficili.

Tre partite in dieci giorni e tre vittorie del Siviglia sul Villarreal. Dall'Europa League alla Liga, gli andalusi si confermano la bestia nera del Sottomarino Giallo: al "Madrigal" ancora un successo per gli uomini di Emery, 2-0 firmato da Coke e Vitolo che permette di consolidare il quinto posto. Senza reti l'anticipo all'ora di pranzo del "Riazor" fra Deportivo La Coruna ed Espanyol. La Real Sociedad ha battuto 3-1 il Cordoba nella 28esima giornata del massimo campionato spagnolo. Tre espulsi tra gli ospiti che restano in 10 gia' al 6' per il rosso di Pantic. Al 12' pero', nonostante l'inferiorita' numerica, Andone firma lo 0-1. Al 33' il pareggio di Agirretxe. Nella ripresa Castro ribalta il risultato per i baschi al 30'. Al 36' espulso anche Lopez, al 47' il 3-1 di Finnbogason che chiude il match. C'e' tempo anche per il rosso di Pinillos al 93'. Il Cordoba, ultimo con 18 punti, torna a casa con tre reti sul groppone e tre espulsi, la Real Sociedad tre punti che le permettono di raggiungere quota 36.

>>> Clicca qui per consultare la classifica di Liga spagnola <<<

PREMIER LEAGUE

Vittoria col fiatone per il Chelsea, che si impone per 3-2 in casa di un mai domo Hull City. Si mette bene la partita per gli uomini di Mourinho, avanti di due gol dopo 9' (Hazard e Diego Costa), ma che si fanno rimontare tra il 26' e il 28' da Elmohamady e dall'ex Palermo Hernandez (errore di Courtois). Al 77' Remy, due minuti dopo il suo ingresso in campo, firma la vittoria che significa +6 sul Manchester City con una partita da recuperare. Successo esterno per l'Everton nell'altro posticipo della 30^ giornata di Premier League: 2-1 sul Qpr, decisivo Lennon.

La doppietta di Mata regala al Manchester United una vittoria fondamentale in ottica Champions League nel big match di Anfield Road, valido per la 30^ giornata di Premier League, contro il Liverpool: 2-1 il risultato finale a favore degli uomini di Van Gaal, favoriti pero' dalla follia di Gerrard. Il capitano dei Reds, subentrato nell'intervallo a Lallana, si e' fatto espellere dopo una quarantina di secondi per una brutta entrata su Herrera. Poi e' entrato Balotelli, ma ad accorciare le distanze ci ha pensato Sturridge mentre in pieno recupero Rooney si e' visto respingere un calcio di rigore da Mignolet.

>>> Clicca qui per consultare la classifica di Premier League <<<

BUNDESLIGA

Clamoroso all'Allianz Arena. Il Borussia Moenchengladbach, grazie alla doppietta di Raffael (errore di Neuer nel primo gol), si impone per 2-0 in casa del Bayern Monaco e torna al terzo posto, scavalcando il Bayer Leverkusen. Guardiola, che tiene comunque una distanza di sicurezza notevole dal secondo posto (il Wolfsburg e' a -10), deve fare i conti con il nuovo infortunio di Robben, sostituito al 24' da Mueller.

Il Wolfsburg non va oltre il pari esterno sul campo del Mainz ma tiene solidamente il secondo posto. Reduci dalla vittoria di San Siro contro l'Inter che e' valsa la qualificazione ai quarti di Europa League dove affronteranno il Napoli di Benitez, i Lupi vanno subito sotto per il gol di Bungert, ma trovano l'1-1 nella ripresa con Luiz Gustavo.

>>> Clicca qui per consultare la classifica della Bundesliga <<<

LIGUE 1

Facile successo esterno per il Marsiglia nel posticipo della 30^ giornata di Ligue 1: 4-0 con il Lens per la squadra di Bielsa, con le reti tutte nella ripresa di Batshuayi (doppietta), Romao e Ayew. L'OM e' terzo a due lunghezze dalla capolista Psg e a una dal Lione.

Il Monaco, prossimo avversario della Juventus nei quarti di Champions League, conferma il suo ottimo momento e centra la quarta vittoria in cinque partite. A farne le spese e' il Reims, battuto in casa dalla formazione del Principato per 3-1: partenza sprint per gli uomini di Jardim, avanti di due reti dopo 14' (a segno Fabinho e Martial), nella ripresa il Reims accorcia con Diego ma il Monaco chiude definitivamente i conti con Dirar. Con questo successo gli eurorivali dei bianconeri consolidano il quarto posto salendo a quota 53 e con una gara ancora da recuperare. Nel primo pomeriggio il St. Etienne aveva momentaneamente superato i monegaschi regolando il Lille in casa grazie alla doppietta di Gradel. I Verts sono comunque quinti a una sola lunghezza dal Monaco, che pero' ha una partita in meno.

>>> Clicca qui per consultare la classifica di Ligue 1 <<<

(ITALPRESS)