01.03.2015 23:05

Estero: Trionfo del Mourinho-bis, rullo Wolfsburg, pari Real

Quasi otto anni dopo l'ultimo trofeo col Chelsea, piu' di due anni dopo l'ultimo trionfo personale, Jose' Mourinho porta a casa il primo titolo della sua seconda era con i Blues. E' la Capital One Cup, la Coppa di Lega inglese, strappata in finale al Tottenham con un 2-0 firmato da Terry e dall'autorete di Walker.

"Sono veramente felice - esulta il tecnico portoghese a Sky Sport -. Voglio iniziare facendo i complimenti al Tottenham e a Mauricio Pochettino perche' sta costruendo davvero una grande squadra. Hanno giocato un gran match e mi dispiace per loro".

"I miei giocatori sono stati fantastici - continua -. Le finali non vanno giocate, vanno vinte. Non abbiamo avuto problemi. Loro hanno avuto un paio di occasioni e nient'altro. Abbiamo giocato come va giocata una finale. I migliori sono stati Thibaut Courtois e Filipe Luis, che sono stati fantastici contro il Liverpool. Il migliore e' stato Andreas Christensen che ha giocato bene contro il Shrewsbury. Non c'e' solo John Terry - conclude Mourinho -, noi siamo una squadra e sono orgoglioso dei ragazzi".

PREMIER LEAGUE

Nel frattempo si sono giocati i posticipi della 27esima giornata di Premier League. Il Liverpool ha fatto un bel regalo proprio ai Blues battendo il Manchester City ad Anfield per 2-1. Henderson sblocca il risultato dopo undici minuti, Dzeko pareggia al 25' ma alla mezz'ora della ripresa arriva il gol vittoria di Coutinho. Solo panchina per l'ex di turno Balotelli. Per i Reds e' il terzo successo di fila e l'11esimo risultato consecutivo. In zona Champions l'Arsenal risponde al successo della squadra di Rodgers battendo 2-0 l'Everton e si riprende il terzo posto. All'Emirates Stadium i Gunners riscattano la figuraccia in Champions con un gol per tempo: al 39' colpisce Giroud mentre nel finale di partita chiude i conti Rosicky.

>>> Clicca qui per news e classifica della Premier League.

BUNDESLIGA

Il Wolfsburg fa paura. Clamorosa vittoria dei Lupi, prossimi rivali dell'Inter in Europa League, che si sono imposti per 5-3 a Brema contro il Werder avanti per tre volte (Junuzovic, Di Santo e autogol di Vieirinha) e rimontato da Caligiuri, Arnold e Dost, prima che ancora Dost e Caligiuri firmino la doppietta personale. Il Wolfsburg sale a quota 50, a -8 dalla capolista Bayern.

Consolida invece il terzo posto il Borussia Moenchengladbach, che con un gol per tempo regola 2-0 il Paderborn: di Johnson ed Hermann le reti della vittoria per la squadra di Favre.

>>> Clicca qui per news e classifica della Bundesliga.

LIGA

Il Real Madrid non va oltre l'1-1 casalingo con il Villarreal e il Barcellona torna cosi' a sole due lunghezze dalla capolista: campioni d'Europa avanti con Ronaldo su rigore al 52', dodici minuti dopo il pari di Moreno. Quarta vittoria di fila e sogno Champions piu' vivo che mai per il Valencia, che al Mestalla supera 2-0 la Real Sociedad di Moyes, che vede cosi' interrompersi una striscia positiva che durava da tre gare. A decidere il match e' Piatti, autore di due gol nello spazio di tre minuti, fra l'8' e l'11' della ripresa. Nessun gol in Siviglia-Atletico Madrid: i colchoneros di Simeone, reduci dalla sconfitta in Champions League in casa del Bayer Leverkusen, vengono staccati dal Barcellona, secondo con 5 lunghezze di vantaggio, e avvicinati dallo stesso Valencia, adesso a -1 dal terzo posto. Siviglia sesto a quota 46. L'Athletic Bilbao prova a cancellare la delusione per l'eliminazione in Europa League per mano del Torino e conquista la seconda vittoria di fila andando a imporsi per 1-0 sul campo dell'Eibar: decide la rete di Gurpegi al 36'. Domani Celta Vigo-Elche chiudera' la 25^ giornata della Liga.

>>> Clicca qui per news e classifica della Liga.

LIGUE 1

Il Psg non approfitta appieno del ko di ieri del Lione (e del Marsiglia venerdi') e manca il sorpasso al comando: la squadra di Blanc pareggia 0-0 in casa del Monaco nel posticipo della 27^ giornata della Ligue 1, piazzandosi a un solo punto dalla capolista. Il Monaco, reduce dall'impresa in Champions League contro l'Arsenal, torna al quarto posto solitario a quota 44. Nel pomeriggio, successo importante per il Montpellier che in casa batte 2-1 (Dabo e Barrios) il Nizza e aggancia a quota 42 punti il Bordeaux al sesto posto. Vittoria interna di misura anche per il Nantes che si e' imposto per 1-0 sul Guingamp. Di Bammou, al 68', la rete che decide la partita.

>>> Clicca qui per news e classifica della Ligue 1. 

(ITALPRESS).