Secondo il segretario tecnico del Barcellona, Robert Fernandez, il club catalano potrebbe anche non fare alcuna operazione di mercato a gennaio. Al Barça sono stati accostati tanti giocatori, da Coutinho a Feghouli, da Yarmolenko a Nolito, senza dimenticare Paul Pogba, il vero sogno dei tifosi azulgrana secondo un sondaggio condotto da "Marca.com". Il centrocampista della Juventus ha ricevuto il 39.3% delle preferenze, alle sue spalle l'ex Inter Coutinho (ora al Liverpool), con il 26.7%, quindi Nolito con il 20.6%. Proprio l'attaccante del Celta e' una delle piste piu' semplici da seguire, vista la clausola rescissoria da 18 milioni di euro....
"Non e' vero che ho proibito l'uso dei cellulari, anche perche' e' un qualcosa che e' impossibile da controllare, quando ero all'Inter i giocatori se li portavano anche in bagno". In una lunga intervista...
Autore del gol decisivo nel supplementare che ha permesso al Barcellona di battere il Siviglia e vincere ieri sera la Supercoppa Europa, fatica a godersi il momento....
Non esiste alcun caso Pepe: il difensore centrale portoghese restera' al Real Madrid almeno sino al 2017. A rivelarlo e' il quotidiano spagnolo 'As', secondo il quale nei prossimi giorni il lusitano prolunghera' per un altro anno il suo contratto con le 'merengues, in scadenza a giugno 2016....
Secondo quanto riporta "Marca" il centrocampista Thiago Motta, attualmente in forza al Paris Saint-Germain, sarebbe a un passo dall'Atletico Madrid. Il giocatore brasiliano naturalizzato italiano, in rottura col club parigino, dovrebbe approdare alla corte di Simeone, spezzando i "sogni" dei tifosi dell'Inter, che ultimamente avevano auspicato un suo ritorno in nerazzurro....
Continua a tenere banco sui media spagnoli la querelle relativa al futuro di Sergio Ramos. Secondo quanto riporta "Marca", il presidente del Real Madrid, Florentino Perez ha preso l'iniziativa e ha telefonato......
"Si', avrei accettato di prendere il posto di Carlo Ancelotti, sono un professionista e non dico no alle sfide". Parole di Zinedine Zidane che ha risposto cosi' a una domanda dei giornalisti sulla panchina......
Sara' un Real Madrid offensivo in attesa di nuovi acquisti anche se alzare il livello, vista la qualita' della rosa, non sara' semplice. Rafa Benitez, tornato a casa, guarda con fiducia alla sua nuova avventura. "Sono i giocatori a determinare in larga parte il modo di giocare - racconta in un'intervista sul sito del club - Abbiamo calciatori offensivi, per cui la nostra idea di gioco sara' offensiva e non va confusa col modulo. Cercheremo di tenere il piu' possibile il pallone, di attaccare muovendo la palla velocemente senza perdere equilibrio fra attacco e difesa. Cercheremo di imporre il nostro calcio ma al contempo dovremo essere capaci di avere delle alternative se c'e' bisogno". L'impatto coi giocatori e' stato positivo. "Finora la predisposizione al lavoro mostrata da tutti e' eccellente. Ho ascoltato le loro sensazioni sulla stagione passata, le loro opinioni su cosa si puo' migliorare e cosa gli piacerebbe fare. Una volta raccolto tutto, decideremo cosa e' meglio per la squadra e per ciascuno di loro. E al contrario di quanto si dice su Casillas, Ramos, Ronaldo, Isco e Bale, nessuno pretende di giocare qui o la'"....
Eric Abidal direttore tecnico: e' questa la carta che Joan Laporta tira fuori dal mazzo nel presentare la propria candidatura alla presidenza del Barcellona. In vista delle elezioni del 18 luglio, Laporta - in passato gia' alla guida dei blaugrana - ha annunciato che in caso di vittoria riportera' l'ex difensore francese nel club. "E' uno dei nostri eroi per tutto quello che ha vinto e perche' ha un'energia che ci sta contagiando tutti in questa campagna". "Sono entusiasta di questo progetto - confessa dal canto suo Abidal, dal 2007 al 2013 protagonista in campo con la maglia blaugrana - Il Barcellona e' piu' di un club, e' il mio club e ho sempre detto che il mio desiderio era quello di tornare una volta lasciato il calcio giocato"....
Jackson Martinez all'Atletico Madrid, e' fatta: parla di "accordo totale" il quotidiano spagnolo "Marca" tra Miguel Angel Gil, presidente dei Colchoneros, e Pinto da Costa, numero 1 del Porto. Manca solo l'ufficialita', che arrivera' comunque in settimana, ma l'attaccante colombiano puo' gia' considerarsi un giocatore dell'Atletico....
Per Vietto e' fatta, per Jackson Martinez quasi ma l'Atletico Madrid non si ferma qui. Stando a "Fox Sports", i colchoneros si sarebbero fatti avanti anche per il Chicharito Hernandez, tornato al Manchester United dal prestito al Real. Louis Van Gaal ha messo in chbiaro che il messicano non rientra nei suoi piani e le offerte per il giocatore non mancano, tanto che il suo nome e' stato accostato anche all'Inter. Adesso, pero', ecco entrare in corsa l'Atletico che si appresta a salutare Mandzukic e probabilmente Raul Jimenez, che potrebbe rientrare nella trattativa col Porto....
Lionel Messi e' il miglior giocatore al mondo e basta paragoni con Diego Armando Maradona. Intervistato da Tyc Sports, Diego Simeone esalta il fuoriclasse del Barcellona e mette in chiaro che "Messi e Maradona hanno giocato in epoche diverse e in posizioni diverse. Leo e' molto piu' attaccante, Diego era piu' a tuttocampo. Non e' giusto fare confronti, sono due calciatori straordinari. Messi ha poi vinto quattro Champions e non so se qualcun altro e' mai riuscito a farlo. Non si possono paragonare questi grandi calciatori e magari Messi potra' condurre l'Argentina a vincere la Coppa America e poi il Mondiale". Di sicuro, sottolinea il Cholo, "negli ultimi anni non c'e' stato alcun calciatori che si e' avvicinato anche di poco a Messi, e' il numero uno"....
"Sergio Ramos non giochera' mai nel Barcellona". Cosi' l'entourage del difensore del Real Madrid smentisce Jordi Majo', uno dei candidati alla presidenza del Barca, che ha rivelato come gli fosse stato offerto il giocatore in caso di successo alle elezioni. Che pero' Ramos possa lasciare i blancos non e' un'ipotesi cosi' remota. I media spagnoli spiegano che le trattative per l'adeguamento dell'ingaggio sono naufragate: Ramos, che guadagna 6 milioni a stagione, chiede 10 milioni ma il Real gliene offre solo 7. Le offerte dei grandi club europei non sono mancate per il difensore e stando a "Sport" le merengues sarebbero gia' alla ricerca di un possibile sostituto....
Incassare e poi investire. E' questa la politica che sta seguendo l'Atletico Madrid. Dalla Spagna arrivano importanti conferme su due cessioni dei colchoneros che coinvolgono i club italiani. Mario Mandzukic, riporta "El Confidencial", finira' alla Juventus: 15 milioni di euro piu' 3 di bonus all'Atletico, contratto triennale per il 29enne attaccante croato che un anno fa era arrivato alla corte di Simeone dal Bayern per 22 milioni; Joao Miranda vestira' invece la maglia dell'Inter in cambio di 12,5 milioni di euro, ben lontani dai 30 della clausola rescissoria che la scorsa estate il Barcellona si rifiuto' di pagare. Due operazioni in uscita indolori per l'Atletico, che mette in cassa una trentina di milioni....
Con i New York Cosmos sta vivendo una seconda giovinezza, a smettere ancora non ci pensa e anche su quello che fara' da grande deve ancora chiarirsi le idee. Di una cosa pero' e' certo: nel suo futuro ci sara' ancora il Real Madrid. Raul Gonzalez Blanco racconta a "Marca" della sua esperienza americana, di cui si dice "molto felice per la mia famiglia, per i miei figli che stanno vivendo un'esperienza incredibile. E' una citta' fantastica, molto speciale. La cosa piu' difficile era stata lasciare Madrid, ma una volta fatto, tutto e' piu' facile. Sono andato in Germania, ed era complicato per la lingua, ma se va in Germania puoi andare poi in Qatar, a New York o in qualsiasi altro posto". Anche da lontano continua pero' a seguire le vicende del Real, come l'esonero di Ancelotti e l'arrivo di Benitez. "In generale non e' stata una cattiva stagione, ma e' il club che deve prendere le decisioni e gli altri devono appoggiarle. Bisogna ringraziare Ancelotti per quello che ha fatto ma ora siamo tutti entusiasti della nuova strada intrapresa con Benitez. E' stato l'allenatore che mi ha fatto debuttare nella mia unica partita col Real B, contro il Palamos"....
L'esonero di Carlo Ancelotti ha origine...a gennaio. Secondo "AS", infatti, Florentino Perez avrebbe cominciato a pensare alla sostituzione del tecnico emiliano - nonostante la conquista della 'Decima' ......
Barcellona a vita. In Cile per giocare la Coppa America con l'Argentina, Lionel Messi parla anche del suo futuro. E se fino a qualche mese fa sembrava lasciare uno spiraglio aperto per un......
"Come ho detto piu' volte, io sto nei posti dove mi sento ben voluto. Ho avuto dei dubbi ma alla fine ho capito che qui la gente ci tiene a me ed e' per questo che ho deciso di rimanere". Dani Alves spiega la sua scelta. Fino a pochi giorni fa, il brasiliano sembrava ormai un ex, deciso a interrompere il suo rapporto col Barcellona. Ma a sorpresa ecco la firma sul rinnovo che gli consentira' di vestire la maglia blaugrana per almeno le prossime due stagioni. "Nella mia vita seguo sempre il cuore e il cuore mi chiedeva di rimanere - racconta - Ho ancora molto da offrire a questo club, molto da vincere e ho i migliori compagni del mondo. Se credessi di poter dare poco, farei le valigie e andrei via ma le cose non stanno cosi'". "Non era una guerra fra me e il club e non era nemmeno soltanto una questione di soldi, perche' altrimenti sarei andato altrove", chiarisce....
Sembrava scoccata la scintilla con il Milan e invece, un po' a sorpresa, Dani Alves rinnova il suo felice 'matrimonio' con il Barcellona. Il 32enne esterno difensivo brasiliano, dato in partenza anche dalla stampa spagnola e in scadenza a giugno, ha prolungato con i bluagrana sino al 2017, piu' un'opzione per una ulteriore stagione....
Primo rinforzo per il Barcellona, fresco vincitore della Champions League ai danni della Juventus. Si tratta di Aleix Vidal, esterno destro del Siviglia che oggi e' sbarcato in Catalogna......
"Pogba ha un contratto ed e' un giocatore fondamentale per la Juve. Non abbiamo cercato di prenderlo anche se lo osserviamo e lo ammiriamo". Josep Maria Bartomeu, presidente del Barcellona, torna a parlare del centrocampista francese, confermando l'interesse ma negando l'esistenza di una trattativa. Per quanto riguarda invece la panchina, rassicura i tifosi blaugrana e in caso di conferma alla guida del club lascera' al timone l'artefice del secondo 'triplete' nella storia dei catalani. "Non ho alcun dubbio sulla permanenza di Luis Enrique. Non posso ora offrirgli il rinnovo anche se mi piacerebbe - spiega - E' una cosa che tocca al futuro presidente, ma se lo saro' ancora io, gli proporro' il rinnovo....