14.12.2015 23:26

Pioli "Momento delicato ma ci mettiamo del nostro"

"Bisogna cercare di cambiare velocemente. Abbiamo una settimana molto difficile, abbiamo la Coppa Italia e poi la trasferta a San Siro contro l'Inter. Il nostro e' un momento delicato, difficile, in questo momento la squadra non riesce a mettere in campo gli elementi quotidiani". Lo dice Stefano Pioli, commentando il momento negativo della Lazio che non vince da sette partite.

Oggi contro la Sampdoria un pareggio che sa tanto di sconfitta: "In questo momento la testa e' pesante - ha spiegato il tecnico biancoceleste a Sky - non abbiamo il massimo della serenita'. Siamo al di sotto delle nostre aspettative e possibilita'. Non e' poi cosi' facile scendere in campo, la squadra ci ha provato, poi commette tanti errori perche' la situazione e' quella che e'. La realta' e' che non abbiamo fatto abbastanza fino al 95' per vincere". Una squadra che sembra ormai bloccata fin da quando scende in campo e come dopo la sconfitta con la Juventus con Biglia, stasera e' toccato a Anderson finire in lacrime: "E' normale che sia cosi' - motiva Pioli - io sono l'unico responsabile di questa situazione. Ne vogliamo venire fuori ma in questo momento facciamo fatica a reagire ma sono convinto che il gruppo ci sta provando veramente".

"Ci stiamo mettendo del nostro - conclude in modo critico Pioli - lasciamo stare fortuna o sfortuna perche' dopo una partita non facile contro un avversario che si e' chiuso molto bene eravamo anche andati in vantaggio e serviva molta piu' attenzione e lucidita' per chiudere in vantaggio il finale".

(ITALPRESS)