09.12.2015 12:01

Garcia "Voglia di vincere immensa, come un derby"

"La cosa sicura e' che Salah sta bene e che non ha i novanta minuti nelle gambe, ma e' pronto". Lo ha detto il tecnico della Roma, Rudi Garcia, alla vigilia della sfida dell'Olimpico contro il Bate Borisov, decisiva per l'approdo agli ottavi di Champions League.

"Abbiamo tanti infortunati che fanno in modo che le soluzioni sono ridotte, ma ci sono - ha spiegato il mister giallorosso in conferenza stampa ipotizzando un impiego di Castan - Domani dovremo avere diciotto ragazzi, undici in campo e altri in panchina, in grado di dare tutto per la vittoria. Non c'e' altro obiettivo, e' la voglia che fara' la differenza e la nostra e' immensa. Saremo ancora piu' forti con i nostri tifosi e con il presidente Pallotta in tribuna: questa partita e' come un derby, si vince e basta".

"La dichiarazione di Walter dimostra che siamo tutti uniti, da soli, e dobbiamo lottare per i nostri obiettivi - ha aggiunto Garcia, commentando una recente frase del ds Sabatini ("Se affondiamo, affondiamo tutti") - La squadra c'e', la societa' ha dimostrato di essere unita in un momento in cui la ruota della fortuna non gira a nostro favore, come visto in occasione del rigore subito a Torino, ma dobbiamo uscire da questo momento. Sta a noi spingere forte e rimettere le cose a posto, parla solo il rettangolo verde. Abbiamo una voglia feroce di vincere, ci interessa solo passare il turno in Champions, cosa che non capita spesso, ed essere presenti ai sorteggi di Nyon".

(ITALPRESS)