23.11.2015 19:22

Lazio: Lotito furioso e squadra in ritiro

Squadra molle in campo, la reazione che si aspettava Pioli contro il Palermo non e' arrivata e allora la Lazio torna in ritiro. Un'altra punizione, come dopo lo 0-5 subito a Napoli. Lo ha deciso i patron, Claudio Lotito, infuriato per la mancanza di carattere dei suoi nella sfida di ieri contro i rosanero. Una Lazio lenta, involuta, priva di mordente e a lungo in svantaggio, salvata solo da un calcio di rigore segnato da Antonio Candreva.

La speranza del presidente biancoceleste e' quella di tornare a cimentare il gruppo, l'ultima volta ha funzionato e dopo il ritiro a Formello la Lazio trovo' quattro vittorie di fila, tre in campionato compresa quella di Verona (unico successo finora in trasferta in A) e una in Europa League contro il Saint-Etienne. Un ritiro a oltranza, che durera' almeno fino alla sfida di giovedi' contro il Dnipro all'Olimpico, dove ai biancocelesti bastera' un punto per la qualificazione. Anche se a questo punto servira' di piu', una prova di carattere e quella grinta che finora non e' emersa facendo guadagnare ai biancocelesti soltanto 1 punto nelle ultime quattro partite.

Troppo poco per rendere soddisfatto anche Stefano Pioli, tanto che in mattinata il tecnico e' stato a lungo a colloquio con il ds Igli Tare, anche lui infuriato, disertando tutta la prima parte dell'allenamento di scarico. Oltre ai risultati - fondamentale a questo punto sara' la trasferta di Empoli domenica prossima - ci sono tanti casi rimasti irrisolti e che proprio il ritiro mira a sciogliere.

(ITALPRESS)