16.11.2015 13:27

Galliani "Su operazione Balotelli decisione presa"

"La decisione l'abbiamo presa ma non la comunico io. Tutto quello che facciamo e' in comune accordo con il Liverpool, lascerei parlare i medici". Con queste parole l'ad del Milan Adriano Galliani, a margine della consegna a Roberto Donadoni del Premio Giacinto Facchetti, ha commentato le voci di una probabile operazione di Mario Balotelli a seguito del perdurare della pubalgia. Galliani ha anche parlato della classifica del Milan. "Faccio le classifiche da una sosta all'altra, abbiamo fatto 11 punti in 5 partite nell'ultimo segmentino, siamo terzi in questa parentesi. Da sosta a sosta e' stato un segmentino buono" le parole di Galliani.

A proposito del futuro del campionato rossonero e della gara di sabato allo Stadium contro la Juventus, il dirigente rossonero ha commentato: "Sono scaramantico e non lo dico. L'auspicio e' fare il replay della bellissima partita con la Lazio. Donadoni? E' stato un interprete straordinario del Milan di Sacchi e Capello, un giocatore straordinario, per molti versi il Donadoni giocatore somigliava al Facchetti giocatore. Mai premio e' cosi' meritato. Hanno molti punti in comune, la lealta', l'eleganza, i modi di fare". A proposito della possibilita' che il tecnico bergamasco possa un giorno diventare l'allenatore del Milan, Galliani ha commentato: "Non e' mai stato vicino alla panchina del Milan ma in futuro chi lo sa...E' un milanista doc, ha giocato 12 anni da noi, chissa'".

Infine, un commento su quanto accaduto a Parigi venerdi' notte:"Non si puo' non essere preoccupati, spaventati di quello che potra' succedere, purtroppo credo abbia ragione chi dice che siamo in guerra". A proposito della sicurezza negli stadi Galliani ha invece commentato: "Adesso faremo delle riunioni, non creiamo allarmismi. Abbiamo un Governo che deve provvedere e lo stanno facendo. Ragioneremo tutti assieme, le iniziative isolate non servono a nulla".

(ITALPRESS).

16-Nov-15 13:24

NNNN