25.10.2015 21:05

Garcia "Sono contento ma non siamo i favoriti"

"Sono contento del contenuto della gara e dell'atteggiamento che abbiamo avuto. Tatticamente e mentalmente siamo stati molto intelligenti, abbiamo pressato alto e una volta andati in vantaggio li abbiamo aspettati per poi ripartire in contropiede". Lo ha dichiarato il tecnico della Roma Rudi Garcia ai microfoni di Mediaset Premium dopo la vittoria di Firenze.

"Questa e' una vittoria che dara' tanta fiducia alla nostra squadra, soprattutto a livello difensivo. Anche in dieci siamo stati compatti, sono contentissimo dell'atteggiamento difensivo della mia squadra" ha detto Garcia, che lo scorso anno parlava di scudetto mentre quest'anno di meno.

"Io dico delle cose a secondo del momento, non voglio ritornare sul post partita di Juve-Roma dello scorso anno. In quel momento era giusto farlo, ha risollevato la squadra e alla fine siamo arrivati secondi e siamo andati in Champions. Ma parliamo di quest'anno, adesso siamo primi, c'e' tanta strada da fare e non e' questo primato che fa di noi i favoriti. Non abbiamo fatto sempre bene ma per essere primi con 20 punti dopo 9 giornate vuol dire che abbiamo fatto un pochino bene" ha detto Garcia.

"Florenzi puo' diventare uno dei migliori esterni d'Europa? Si lo penso da tanto tempo, e' un giocatore d'oro che puo' giocare in tutti i ruoli della fascia destra e forse dovrebbe essere pagato come tre giocatori". I fischi a Salah non hanno spaventato il tecnico che lo ha schierato dall'inizio. "Prima della gara ho parlato con lui, l'ho visto molto tranquillo e stasera l'unico neo della sua partita e' il rosso, anche se per e' molto severo. Se per il gesto che ha fatto ha meritato il rosso allora ci saranno tante espulsioni. Non ha insultato l'arbitro, anche perche' non sa bene l'italiano".

(ITALPRESS)