29.09.2015 23:24

Garcia "Sbagliato 1°tempo, e' anche colpa mia"

L'allenatore della Roma Rudi Garcia, intervistato da Mediaset Premium al termine della sconfitta giallorossa contro i bielorussi del Bate Borisov, non cerca alibi: "Abbiamo sbagliato il primo tempo. Non c'era equilibrio, abbiamo preso gol sulla stessa fascia, ma poi quando e' entrato Torosidis e' cambiato qualcosa. Siamo anche stati sfortunati e poco cinici. Il calcio e' fatto di errori, per fortuna nella ripresa ho visto una reazione".

"Nei primi minuti eravamo partiti forte - ha aggiunto il tecnico francese -, ma dopo il gol la squadra si e' disunita. E' anche colpa mia se abbiamo giocato male nel primo tempo. Nell'intervallo abbiamo rimesso le cose a posto, avremmo meritato almeno il pareggio". "Stasera ci e' mancata anche un po' di freschezza fisica - ha concluso Garcia -. Eravamo in affanno a livello di rosa, ho schierato il miglior attacco ma e' mancato equilibrio. Dobbiamo fare meno errori, ma la squadra e' viva e per fortuna mancano ancora quattro giornate. Servira' fare risultato contro il Bayer Leverkusen. Siamo a due punti dal secondo posto, ovvero il nostro obiettivo per qualificarci".

Radja Nainggolan non trova scuse per il clamoroso ko subito dalla Roma contro il Bate Borisov. Ai microfoni di Italia 1, infatti, il centrocampista giallorosso ha commentato: "Nel primo tempo siamo arrivati un paio di volte di in porta, ma loro hanno sfruttato gli spazi, mentre noi non abbiamo difeso bene in blocco. Nella ripresa eravamo consapevoli di poter recuperare, abbiamo avuto le occasioni per pareggiare, ma non ce l'abbiamo fatta".

Nainggolan assolve pero' il suo allenatore Rudi Garcia. "Sapevamo quello che dovevamo fare, l'abbiamo fatto male. Bisogna vedere adesso cosa abbiamo fatto male e cosa no. Abbiamo iniziato male. Potevamo recuperare, abbiamo sbagliato le ultime occasioni. Dovevamo fare meglio". "Se avessimo giocato tutta la gara come abbiamo fatto nel secondo tempo ci sarebbe stato un altro risultato, e' facile dirlo ora. Colpa nostra - ha concluso il belga -. Siamo consapevoli di quello che abbiamo fatto, ovvero una partita a due facce, andava fatta per 90 minuti. Va presa come lezione".

(ITALPRESS)