23.07.2015 09:28

Pirlo "Momento giusto per andare, saro all'Europeo"

"Avrei lasciato la Juventus anche in caso di vittoria in Champions". In un'intervista rilasciata a 'La Gazzetta dello Sport', Andrea Pirlo spiega i motivi del suo addio alla Juventus per la nuova avventura americana con il New York City.

"Ci avevo pensato da mesi, perdere mi ha fatto riflettere di piu' - spiega il 36enne centrocampista bresciano - Certe partite cosi' importanti difficilmente le avrei rigiocate e dopo aver vinto quattro campionati, questo era il momento giusto per andarsene". Ad influire sulla sua scelta anche il dover accettare forse un ruolo minore: "Le mie gare le avrei fatte comunque, ma l'idea di non essere piu' con certezza un protagonista assoluto ha un po' pesato. Ho preferito decidere da solo prima che fossero altri a volermi mandare via".

Certo di far parte di un progetto importante e desideroso di confrontarsi con una nuova realta', Pirlo e' anche certo che il suo sbarco negli Usa non gli fara' necessariamente perdere l'Europeo: "Il mister (Conte, ndr) osserva tutti quelli che giocano all'estero. La Mls e' una Lega di qualita' ed importante come le altre europee. Tocchera' a noi meritarci la convocazione".

(ITALPRESS)