20.07.2015 10:59

Roma: Garcia pronto a sfida ManCity "Siamo su strada giusta"

Il primo esame e' stato superato, sebbene solo ai rigori. Adesso contro il Manchester City c'e' bisogno di conferme.

Vigilia di lavoro a Melbourne per la Roma di Rudi Garcia, che domani scendera' in campo per il secondo appuntamento della International Champions Cup. Di fronte ci sara' la squadra di Manuel Pellegrini, gia' affrontata nella scorsa stagione in Europa e che si sta rafforzando ulteriormente come dimostrano gli ultimi colpi di mercato, Sterling su tutti. "Il City lo conosciamo bene per averci giocato in Champions lo scorso anno, abbiamo fatto due buone partite, anche se il risultato della seconda sfida dell'Olimpico non e' stato quello che ci aspettavamo. E' sempre interessante poter giocare con dei club di questo livello. Non ho visto la partita in diretta, ma stiamo lavorando sui video come facciamo sempre, per dare ai calciatori informazioni utili - dice a proposito delle ultime uscite del City - La loro rosa non sembra essere cambiata molto. Non avranno i calciatori che hanno fatto la Coppa America, ma hanno gia' fatto un mercato importante, hanno una squadra composta da calciatori forti".

"Anche io pero' ho ottimi giocatori e speriamo di vedere lo stesso gioco e qualche gol in piu' rispetto a Real Madrid-Roma, anche per gli spettatori. Noi siamo tornati a lavorare con entusiasmo: al momento siamo sulla strada giusta". Tornando alla sfida con i blancos, le indicazioni ricevute sono state positive al di la' del risultato e imporsi nella International Champions Cup e' qualcosa a cui la Roma punta. "Noi giochiamo sempre per vincere, come avevo detto ai ragazzi prima del match col Madrid: sono stati bravi e non si sono accontentati del pareggio. Questa cultura della vittoria e questa voglia di vincere bisogna averla sempre, anche nelle amichevoli". Romagnoli col Real non c'era ma domani dovrebbe esserci spazio anche per lui nonostante le voci di mercato che lo riguardano. "Questa mattina stava bene e se questo pomeriggio non avra' problemi domani giochera' una parte di match contro il City, come era previsto facesse per il Real. La mia squadra sta lavorando bene e i calciatori mostrano uno spirito di lavoro interessante, si impegnano seriamente e facciamo di tutto per gestire al meglio il loro aspetto fisico, tra fusi orari, viaggi, cambi di temperature, tempi di gioco".

"Non bisogna prendere troppi rischi in simili tourne'e - sottolinea Garcia - Le cose vanno bene e domani dobbiamo giocare una partita di alto livello. E' sempre interessante cercare di capire a che punto e' la squadra. Contro il Real abbiamo visto che i nostri ragazzi hanno gia' i loro automatismi, si conoscono e sono tornati con entusiasmo e freschezza mentale: provano piacere a praticare il nostro gioco. Al momento siamo sulla strada giusta". Sulla possibilita' di vedere un Pjanic alla Totti, il tecnico francese spiega che "abbiamo la stessa squadra da circa due anni e un mese e sappiamo che i nostri calciatori fanno un gioco con Totti e uno senza Totti, come ne fanno uno con Pjanic e uno senza Pjanic e lo stesso vale per tutti gli altri calciatori. L'identita' della squadra e' la stessa: movimento, palla a terra, gioco corto e di attacco. Poi si sa che certi calciatori sono piu' complementari rispetto ad altri quando giocano insieme. Quello che conta e' fare le scelte giuste e farle per vincere: si trovano tutti a proprio agio nel sistema della squadra".

(ITALPRESS)