19.07.2015 16:52

Genoa: Pandev "Bel gruppo", Pavoletti "Voglio doppia cifra"

"Sono felice di aver trovato un gruppo come questo e di lavorare cosi' tanto sotto l'aspetto fisico e non solo. E' quello di cui avevo bisogno dopo la stagione al Galatasaray per rimettermi in sesto e ritrovare smalto".

Cosi' Goran Pandev all'indomani della prima amichevole che ha visto il Genoa imporsi per 11-0 a Kampl contro rappresentativa della Val Stubai.

Il macedone e' andato a segno con un pregevole tocco sotto, e in generale e' apparso gia' ben inserito negli schemi di Gian Piero Gasperini, che ha iniziato a conoscere all'Inter. "Sapevo come programmi il lavoro in maniera meticolosa - confessa Pandev al sito del club -. Quando ci siamo sentiti al telefono e mi ha prospettato l'idea di raggiungerlo gli ho dato la parola e non ho voluto saperne di altre offerte. Spero di fare bene e soprattutto di aiutare il Genoa a disputare una stagione positiva come l'ultima, anche se il campionato italiano e' molto competitivo. Possiamo fare delle belle cose, e' presto per dire dove potremo arrivare".

Con ogni probabilita', nel 4-3-3 di Gasperini, Pandev avra' come partner d'attacco Diego Perotti (se restera') e Leonardo Pavoletti. "Le responsabilita' per un attaccante sono sempre alte - dice a Sky l'ex attaccante del Sassuolo -. Lo scorso anno ho segnato 6 gol in 10 partite, quest'anno speriamo di segnare di piu', tenere la stessa media e' difficile ma speriamo di arrivare in doppia cifra".

Secondo Pavoletti "Pandev e' un grande campione e un bravissimo ragazzo, divertente, ci da' delle indicazioni. Va bene cosi', siamo in Serie A, nel Genoa, e' importante una sana competizione ed e' importante che domenica si vada tutti nella stessa direzione. Chi mi ha sorpreso di piu' fin qui? Lazovic".

(ITALPRESS)