29.06.2015 18:31

Mercato: Juve, Laporta "Pogba? Parlero' con Juve se eletto"

Paul Pogba e' forse l'obiettivo principale di Joan Laporta "ma parleremo con la Juventus solo se saro' eletto", dice il candidato alla presidenza del Barcellona.

"Pensiamo - ha aggiunto Laporta - che la chiave di questo possibile rinforzo la tenga in mano il suo agente. Abbiamo un ottimo rapporto con Mino Raiola e Abidal conosce il giocatore alla perfezione".

Quindi la precisazione, nessun contatto ancora: "Parleremo con la Juventus se saremo eletti", assicura. Oggi "Sport" parlava di un incontro in programma mercoledi' tra Braida e Marotta in cui il ds blaugrana presentera' l'offerta ufficiale del club bianconero per Pogba pari a 90 milioni di euro. Il francese, seguito anche da Chelsea (si parla di 50 milioni piu' Oscar) e Manchester City (sul piatto 100 milioni) arriverebbe comunque nell'estate del 2016.

Non solo mercato, Laporta si spinge anche oltre. Per il caso Neymar "il Barcellona avrebbe dovuto pagare di piu'. C'e' stata poca trasparenza". Dice l'ex numero 1 del club, destinato a contendere la carica di presidente blaugrana a Josep Maria Bartomeu. Oggi "Marca", ribattezzandolo "il contratto dello scandalo", ha pubblicato il documento del trasferimento dell'asso brasiliano dal Santos al Barcellona.

Per questa vicenda lo scorso mese Bartomeu, Rosell e il Barcellona sono stati rinviati a giudizio con l'accusa di frode fiscale ai danni dell'erario per circa 13 milioni di euro in relazione all'acquisto di Neymar. La Procura ha chiesto una condanna a due anni e tre mesi di carcere per Bartomeu, chiamato a rispondere dell'esercizio 2014, e di sette anni e sei mesi per Rosell, che invece e' ritenuto responsabile degli esercizi negli anni 2011 e 2013.

Al Barcellona e' stato invece chiesto un indennizzo da 11,4 milioni. Chieste anche multe da 22,2 milioni per il club, 25,1 milioni per Rosell e 3,8 milioni per Bartomeu.

(ITALPRESS)