07.06.2015 22:41

Juve: Pirlo"Pianto per ko non per addio",Buffon"Barça grande"

"Le mie lacrime di ieri sera per l'addio alla Juve? No, erano le lacrime per una sconfitta in finale di Champions League, un qualcosa che non so se mi ricapitera', e' normale che ci fosse delusione".

Lo ha detto il centrocampista della Juventus, Andrea Pirlo, rispondendo ai giornalisti pochi istanti dopo il suo arrivo alla stazione di Firenze prima di raggiungere con i compagni bianconeri il ritiro di Coverciano, dove la Nazionale prepara la prossima gara contro la Croazia in programma venerdi' a Spalato. "Una sfida importante per la qualificazione in chiave qualificazione. Una delle ultime in azzurro? Pensiamo solo a quella", ha tagliato corto Pirlo.

In treno con Pirlo anche Gigi Buffon. "Quella di ieri non e' stata una brutta serata, secondo me ci sono state tante cose positive, non ultimo non aver perso la dignita' e aver fatto una grande partita contro la squadra piu' forte del mondo. Rimpianti non ce ne sono perche' abbiamo giocato nel miglior modo possibile, ma contro una squadra di fenomeni dall'uno all'undici. Con Pirlo abbiamo parlato di tante belle cose ma non del suo futuro - ha aggiunto ancora Buffon -. Le sue lacrime di ieri sera sono quelle di un uomo dispiaciuto per aver perso una finale importante.

Energie rimaste per la gara contro la Croazia? Il giorno dopo una finale e' dura dirlo, magari fra due-tre giorni possiamo riparlarne. Ora siamo qui, e' il nostro lavoro concentrarci su un altro obiettivo, viviamo per avere sempre sfide nuove e per cercare di vincerle".

(ITALPRESS)