01.06.2015 16:05

Benatia "A Roma piu' gol sfruttando colpo di testa"

Mehdi Benatia conclusa la prima stagione con la maglia del Bayern Monaco con il quale ha vinto solo il titolo della Bundesliga fa il punto su questa sua nuova esperienza dopo quella italiana con la maglia della Roma.

"E' stato un grande passo. La lingua, il paese, il clima - e' tutto diverso. E' per questo che l'acclimatazione per me e la mia famiglia era difficile. Abbiamo dovuto abituarxi a una vita completamente diversa. Altri giocatori avevano all'inizio di questi problemi, Franck Ribery, per esempio - e hanno imparato. Ecco perche' sono sicuro che anche noi lo faremo. Nel frattempo, le cose vanno davvero molto meglio" dice il difensore marocchino in una intervista pubblicata sul sito dei campioni di Germania.

"In Italia il gioco e' molto piu' influenzato da tattiche, il ritmo e' diverso. Nella Bundesliga, e' molto veloce, hai un sacco, un sacco di gioco. E a questo ti devi abituare. Eppoi il Bayern deve vincere ogni partita. In caso contrario, ci sara' la critica immediata del pubblico" spiega Benatia facendo il paragone tra il campionato italiano e quello tedesco, quindi sul fatto che con la maglia della Roma ha siglato molte reti mentre nel suo primo anno con quella del Bayern ha realizzato solo due gol, ricorda come: "A Roma sono stato di solito quello che sfruttava i calci piazzati. Ecco perche' ho avuto piu' spesso l'occasione di fare un gol. Al Bayern e' diverso. Accanto a me ho altri giocatori forte di testa: Jerome Boateng, Bastian Schweinsteiger, Dante, Robert Lewandowski ... ma questo non e' un problema. Mi metto al servizio della squadra".

(ITALPRESS)