22.05.2015 18:29

Bayern: Guardiola "Non andro' a Berlino, 'Schweini' resta"

Pep Guardiola non sara' a Berlino il 6 giugno ad assistere alla finale di Champions League.

Il Barcellona lo aveva invitato ma il tecnico del Bayern Monaco ha confermato oggi di aver declinato. La partita la vedra' altrove, tifera' per i blaugrana e soprattutto per Xavi, che ieri ha ufficializzato il suo addio al Barca. "Se ne va un grande - l'elogio di Guardiola - Spero che i giocatori di domani imparino da lui, io ho imparato molto dal suo amore per il calcio". Domani si gioca l'ultima di Bundesliga, nelle ultime settimane il Bayern ha mollato un po' la presa, incassando tre sconfitte di fila, e qualcuno ha storto il naso. "In Germania parla troppa gente, dovrebbero avere un po' piu' di rispetto per la squadra campione e con i suoi giocatori - la replica - Noi facciamo il nostro lavoro, il resto non e' un nostro problema".

"Quando si hanno a disposizione 13-14 giocatori non si puo' giocare sempre con la stessa intensita'". Domani col Mainz Guardiola spera nella vittoria, anche perche' ci sara' la consegna del Meisterschale. "Voglio che i nostri tifosi possano festeggiare soddisfatti questo titolo", l'auspicio dell'allenatore catalano, che spazza via le voci di mercato che vorrebbero Bastian Schweinsteiger in partenza a giugno, destinazione Bayern Monaco. "Il mio progetto per la prossima stagione prevede che Bastian resti qui - mette in chiaro - Lui e' una leggenda del Bayern e deve decidere lui, ne' il sottoscritto ne' Rummenigge. Se vorra' rimanere altri due, tre o quattro anni qui, potra' farlo".

(ITALPRESS)