15.05.2015 09:11

Della Valle "Dobbiamo difendere quinto posto"

"L'amarezza per l'eliminazione dalla coppa e' tanta. Non ci aspettavamo il miracolo ma la partita purtroppo e' andata cosi'. Ora dobbiamo difendere il quinto posto che e' una cosa importante, tornare in Europa perche' la squadra ha meritato la posizione che occupa in questo momento. Non possiamo rovinare una stagione da una serata che poteva farci entrare nella storia, ma che era ipotizzabile visto la forza degli avversari che abbiamo affrontato".

Cosi' il patron gigliato Andrea Della Valle al termine della sfida fra Fiorentina e Siviglia, semifinale di ritorno di Europa League disputatasi ieri sera allo stadio Franchi di Firenze. "Non e' andata come volevamo - ha aggiunto Andrea Della Valle - Abbiamo perso la qualificazione con il match di andata in Spagna. La cosa da salvare e' che il Siviglia solo nella gara di ritorno ha fatto capire di essere piu'forte di noi, del resto loro sono i detentori della coppa. Gli spagnoli sono certo che andranno a vincere la coppa perche' hanno dimostrato di avere un organico molto forte, forse anche piu' di quello che pensavamo".

Andrea Della Valle e' sembrato nel post partita della gara contro il Siviglia voler stoppare anche la reazione di molti tifosi, che al triplice fischio finale hanno sonoramente fischiato la squadra guidata da Vincenzo Montella. "Non e' cosi' che doveva andare, accettiamo la sconfitta, con l'ennesimo rigore sbagliato, anche se quella sembra essere diventata una maledizione.- ha sottolineato ancora Andrea Della Valle - I fischi dei tifosi? Vanno rispettati nelle loro reazioni quando rimangono nella civilta', come hanno sempre fatto. Ho trovato un po' eccessive certe reazioni ma quando c'e' l'amarezza si puo' avere certi effetti. La piazza e' abituata bene e quindi quando le cose non vanno puo' avere certi tipi di risposte. Alcuni fischi pero' mi sono sembrati esagerati. Peccato perche' avevamo interpretato bene la partita nei primi venti minuti con una grande occasione per segnare e poi con una disattenzione in difesa e' cambiata la gara. I conti li faremo solo alla fine, ora pero' dobbiamo tenerci stretto il quinto posto per avere la qualificazione diretta all'Europa, che e' il minimo che merita questa squadra che in questi tre anni ha fatto vedere grandi cose".

"Rimango convinto che questa rosa e' la piu'forte degli ultimi tre anni. - ha concluso Andrea Della Valle - Ora pero' concentrazione alla gara di lunedi' prossimo contro il Parma, speravamo di ottenere qualcosa in piu'quest'anno pero' questo organico in questo momento sta dando il 100% di quello che ha. A giugno magari faremo altri discorsi pero' ora dobbiamo stare al fianco di questo gruppo fino alla fine. Abbiamo l'Inter e la Sampdoria a pochi punti e non e' questo il momento di abbandonare la squadra. C'e' da fare nove punti nelle ultime tre partite quindi pensiamo solo a questo adesso, poi a fine stagione faremo altri tipi di discorsi".

(ITALPRESS)