13.05.2015 19:02

EL: Emery "3-0 andata positivo ma niente euforia"

"Il risultato dell'andata e' molto positivo, siamo tutti fiduciosi ma non dobbiamo prendere dall'euforia, anche perche' qui a Firenze sono tutti molto motivati. Non dovremmo dare motivi di fiducia e speranze di qualificazione alla Fiorentina".

Unai Emery non si fida e tiene alta la tensione in casa Siviglia. Al Sanchez Pizjuan fini' 3-0, risultato che vale piu' di un'ipoteca sulla finale di Europa League ma "rispetto tutti i rivali e tutti i rivali quando giocano in casa sanno essere molto motivati - mette in chiaro - Me lo aspetto anche domani, noi cercheremo di giocare secondo il nostro carattere ed in base agli spazi che i nostri avversari ci lasceranno. Guardiamo il presente e non gia' alla finale di Varsavia. Ci aspettiamo domani sera una partita lunga, abbiamo preparato questo turno di qualificazione sui 180 minuti e non solo sulla prima sfida ai viola. Siamo concentrati al massimo perche' Siviglia e Fiorentina hanno avute entrambe un percorso molto difficile in questa competizione. Quindi domani non cambieremo atteggiamento e non vogliamo buttare via un vantaggio come quello accumulato all'andata".

Emery prevede una gara dura. "Ho sentito che qualcuno ha comprato due mesi fa il biglietto per Varsavia perche' costava allora poco, ma io non ho detto ai miei amici di comprare il biglietto per la finale perche' non posso assicurare che ci saremo. Posso pero' assicurare che noi daremo il massimo per andarci". Uno dei dubbi di formazione del tecnico del Siviglia in vista della gara di domani riguarda chi andra' fra i pali. "Ho due portieri molto forti. Beto ha avuto qualche problema ma adesso sta meglio. Rico invece sta accumulando esperienza e ha beneficiato di ogni volta che e' sceso in campo in questa stagione. Il portiere che andra' in porta domani avra' tutto l'appoggio e il sostegno della squadra. Beto ha piu' esperienza ma domani vedremo".

>>Clicca qui per seguire in diretta Fiorentina - Siviglia<<

"Non voglio parlare di percentuali di qualificazioni e manca un 50% del turno e me la voglio giocare al massimo - prosegue Emery - La Fiorentina in questa edizione della coppa ha gia' vinto contro il Tottenham e la Dinamo Kiev per 2-0, ha battuto 3-0 la Roma, quindi ha gia' dimostrato di essere una grande squadra. Noi dovremo essere capaci domani sera in campo di rispondere colpo su colpo ad una formazione molto forte". Infine una battuta sulle voci che lo accostano alla panchina del Milan: "sono del Siviglia, amo il Siviglia e questa e' la cosa piu' importante. Mi sto giocando una grande possibilita' con questa squadra e voglio dedicare solo concentrazione e attenzione alla Fiorentina che e' il nostro rivale, a noi del Siviglia e a come giocare al meglio la gara di domani".

(ITALPRESS)