09.04.2015 16:46

Wenger "Non dobbiamo piu' cedere i giocatori migliori"

Jack Wilshere non si tocca. Arsene Wenger manda un messaggio forte al Manchester City, che secondo i tabloid inglesi starebbe pensando di farsi avanti per il 23enne centrocampista di Gunners.

"Non siamo piu' nella posizione di dover vendere i nostri giocatori migliori - ha messo in chiaro il manager francese - E non possiamo fare un caso di ogni titolo sui giornali, specie quando riguarda cose non vere". Wilshere, tra l'altro, e' finalmente recuperato dall'infortunio alla caviglia che lo tiene ai box da fine novembre "e lui come tutti puo' avere un grande impatto da qui alla fine della stagione". Piano piano, infatti, l'infermeria si sta svuotando e oltre che su Wilshere, Wenger potra' tornare a contare sui vari Arteta, Abou Diaby e Debouchy. Una bella notizia in vista di un finale di stagione che vede l'Arsenal in semifinale di FA Cup contro il Reading e al secondo posto in Premier League, a -7 dal Chelsea che pero' ha una gara in meno, grazie a una striscia di sette vittorie di fila. "Durante una stagione si lavora per rendere una squadra piu' forte e abbiamo ancora tante sfide davanti da qui a giugno - osserva - E' interessante che siamo in buona forma e che ci siano buone dinamiche di squadra. Speriamo che sia cosi' fino alla fine, poi vedremo dove saremo. Ci guardiamo dietro, guardiamo a chi ci insegue, rispetto al Chelsea c'e' una grossa distanza ma lavoriamo duro per ridurla".

(ITALPRESS)