08.03.2015 10:38

Inter, si punta al ritorno di Donati

Dopo aver ripreso Davide Santon durante la sessione invernale di mercato, Mancini sta cercando di riportare a Milano un altro ragazzo cresciuto nelle giovanili dell'Inter: Giulio Donati. Oltre che per le qualità tecniche e tattiche mostrate dal calciatore, la mossa è ben studiata per mettersi al pari con le nuove normative Uefa.

>>Clicca qui per leggere la scheda di Giulio Donati<<

Piero Ausilio continua il suo estenuante e ottimo lavoro per costruire l'Inter del futuro. In estate, oltre agli obiettivi noti di un registra e un centrale di difesa, servirà prendere un esterno difensivo che sostituirebbe il partente Jonathan: il contratto del brasiliano scadrà proprio in estate e la società ha reso noto che non rinnoverà tale rapporto. La soluzione al problema sembra essere stata già individuata e rappresenterebbe un'operazione di mercato perfetta sotto tutti i punti di vista.

>>Clicca qui per leggere la scheda tecnica di Jonathan<<

L'Inter in questi tempi ha riallacciato i contatti con il terzino del Bayer Leverkusen, Giulio Donati. Oltre che per la bravura mostrata dal terzino, il classe '90 è un prodotto del settore giovanile nerazzurro e quindi andrebbe ad occupare una delle 4 caselle da riempire fondamentali per la compilazione delle liste europee. Ovviamente bisognerà prima di tutto qualificarsi e tornare in Europa, oltre che stare attenti al Fair Play Finanziario pronto a tagliare il numero di posti a disposizione nelle liste Uefa.

Il costo del cartellino non è bassissimo, il Leverkusen valuta Donati intorno ai 7/8 milioni di euro: il club nerazzurro ha però già in serbo una carta da giocare, mettere sul piatto della trattativa il talentuoso attaccante George Puscas, finito nel mirino dei tedeschi. In questo modo, essendo valutato Puscas  4 milioni, si abbasserebbero notevolmente le pretese per Donati.

di Francesco De Falco