03.03.2015 22:43

Serie B: Bologna, Vicenza e Livorno pari, Carpi vince e va a +8

Dopo quattro 0-0 di fila ed un mese di digiuno, il Carpi torna alla vittoria nel big match del turno infrasettimanale contro l'Avellino.

La squadra di Castori batte gli irpini trovando la seconda rete stagionale di Lollo e nel finale di Lsasagna e approfitta dell'ennesimo pari interno del Bologna per allungare in classifica a +8. I rossoblu', che ritrovavano dopo dieci anni di assenza in tribuna l'ex presidente Giuseppe Gazzoni Frascara (seduto accanto a Tacopina), hanno smarrito la via della rete e chiudono 0-0 contro il Latina, al quarto risultato utile di fila (10 punti in 4 match). E' il terzo 0-0 di fila in casa negli ultimi quattro incontri (un ko con Vicenza) per la squadra di Lopez, insidiata ad un solo punto dal Frosinone, che festeggia il terzo posto grazie al successo casalingo contro il Perugia. Un gol per tempo, con Dionisi e Frara, regalano alla squadra di Stellone la vittoria contro i grifoni (nel finale rete di Faraoni che accorcia le distanze) che interrompono a tre la loro striscia di successi. Prosegue in extremis (siamo a 8) la striscia positiva del Vicenza che al Menti pareggia con la Virtus Lanciano. Sullo 0-0 Cocco si fa parare un rigore da Aridita', ospiti in vantaggio con Amenta, pareggio di Brighenti, abruzzesi ancora avanti con Piccolo (rigore), infine la rete di Cocco che si riscatta dopo l'errore dal dischetto e rimette le cose a posto (rosso a Manfredini e Mammarella).

Non perde ma neppure vince il Livorno che a Trapani fa 0-0 e muove comunque la classifica dopo due ko di fila. Chissa' se a Spinelli andra' bene cosi', certo i labronici con 44 punti sono adesso in sesta posizione. Soffre ma alla fine la spunta il Pescara contro il Crotone. Dopo il rigore di Memushaj e il pari di Ciano, nel finale e' Sansovini l'autore del gol vittoria per gli abruzzesi (rosso a Bjarnason nel finale) lanciato in zona play-off. A La Spezia gara dai due volti che rilancia la squadra di Bjelica in chiave play-off. Liguri sotto 0-2 grazie alla doppietta del bomber della Pro Vercelli Marchi, poi pareggio in 1' con Datkovic e Situm. Pro Vercelli in dieci (rosso a Fabiano), nella ripresa piemontesi addirittura in nove (rosso a Cosenza) e padroni di casa che dilagano con Brezovec, De Las Cuevas e Catellani (rigore). Inizia sotto i migliori auspici la gestione Melotti-Pavan al Modena che espugna il Rigamonti di Brescia. Il primo match del dopo Novellino viene deciso da un rigore trasformato da Granoche. Sull'azione che ha provocato il penalty, proteste della squadra di casa per rigore e rosso al portiere Arcari. Non parte bene, invece, l'avventura di Davide Dionigi sulla panchina del Varese. In un giorno, d'altra parte, impossibile fare miracoli, anche perche' la trasferta di Cittadella e' difficile per tutti. E cosi' la squadra di Foscarini approfitta per provare a tirarsi fuori dalla zona calda regolando la pratica segnando un tris con Stanco, Coralli e Minesso in mezz'ora nel primo tempo. Una rete nel primo tempo di Sforzini regala all'Entella un'importante e prestigiosa vittoria sul campo della Ternana, che ha chiuso in nove per i rossi a Fazio e Popescu ed ha sprecato al 47' della ripresa un rigore con Vitale (parato da Paroni). Pari con gol nel finale tra Bari e Catania: etnei avanti con Rossetti, galletti che pareggiano con De Luca. Dopo questo turno infrasettimanale, la serie cadetta tornera' sabato prossimo con la 30esima giornata.

(ITALPRESS)