31.01.2015 20:42

Pari Chelsea-ManCity, vincono ManUtd e Tottenham

Ai punti forse avrebbe meritato qualcosa di piu' il Manchester City ma alla fine il pareggio e' il risultato piu' giusto e il Chelsea di Jose' Mourinho resta a +5. A Stamford Bridge finisce 1-1, con le reti nel finale di primo tempo: apre Remy, risponde David Silva.

Fuori Fabregas e Filipe Luis, Mou punta proprio su Remy al posto dello squalificato Diego Costa con Willian, Oscar e Hazard a supporto mentre Pellegrini, senza Yaya Toure' in coppa d'Africa, risponde con uno speculare 4-2-3-1 che ha in Aguero il terminale e Navas, David Silva e Milner ad agire alle sue spalle. Prima chance per i Citizens con Navas che scalda subito le mani a Courtois, e nel complesso gioca meglio la squadra di Pellegrini mentre nei Blues il solo Hazard prova ad accendere la luce.

Tra il 24' e il 32' doppio pericolo per il Chelsea, con Courtois ancora pronto a rispondere su Aguero e il Kun di nuovo vicinissimo al gol poco dopo con un diagonale fuori di un niente. Dei padroni nessuna traccia o quasi fatta eccezione per un debole tentativo da fuori di Oscar ma al 41' e' la squadra di Mourinho a sbloccare il risultato: Ivanovic cambia gioco per Hazard, palla in mezzo dalla sinistra e tocco vincente di Remy.

La gioia, pero', dura appena quattro minuti, tanto passa fino al pari siglato da Silva sul sinistro di Aguero dopo un'incertezza in uscita di Courtois. Il portiere belga si riscatta a inizio ripresa su un colpo di testa di Fernandinho e come nella prima frazione e' il City a fare la gara, con un Chelsea che fatica a costruire. Pellegrini gioca la carta Lampard, per la prima volta da avversario a Stamford Bridge, Mou risponde con Drogba ma il risultato non cambia piu'. Il Manchester United archivia in 17 minuti la pratica Leicester e, in attesa del Southampton, si riprende il terzo posto.

Al 27' sblocca il risultato Van Persie, raddoppio di Falcao e autogol di Morgan nel finale di primo tempo per i Red Devils, con gli ospiti a segno solo all'80' con Wasilewski: vendicata cosi' la sconfitta per 5-3 dell'andata. Terzo successo in quattro gare per il Tottenham, prossimo avversario della Fiorentina in Europa League, che sul campo del Wba si impone per 3-0 (gol di Eriksen e doppietta di Kane) mentre prosegue la risalita del Liverpool, in serie positiva da sette partite: Balotelli resta in tribuna e ci pensano Sterling e il recuperato Sturridge a stendere il West Ham. Sorride anche l'altra squadra di Liverpool, l'Everton, che grazie a Lukaku riesce ad avere la meglio sul Crystal Palace mentre una tripletta di Walters permette allo Stoke di affondare il Qpr. Torna a vincere dopo tre ko il Sunderland, 2-0 al Burnley firmato da Wickham e Defoe.

>>Clicca qui per le news e la classifica della Premier League.

(ITALPRESS).