29.12.2014 12:36

Top 11 mondiale 2014: la squadra più forte dell'anno

Arrivati ormai alla fine del 2014, proviamo a creare una squadra da sogno formata dai migliori 11 giocatori di questa annata calcistica. Lo schieramento che abbiamo scelto è il 4-2-3-1, adesso andiamo ad esaminare ogni ruolo.

Portiere: Manuel Neuer – E' lui il numero 1 al mondo, in tutti i sensi. Molti lo vorrebbero vedere mentre solleva il Pallone d'Oro, anche se la sua bravura rischia di essere eclissata dai gol dei grandi bomber. Eppure lui in ogni partita con le sue parate è proprio lui l'uomo in più per il Bayern Monaco e la Germania, e di certo i suoi interventi valgono quanto e più di un gol.

Terzino destro: Philipp Lahm – Il capitano del Bayern Monaco e della Nazionale tedesca, non avremmo potuto scegliere nessun altro come terzino nella nostra rosa. Tanta sostanza ma anche qualità, uno spirito da condottiero che lo ha portato all'ennessimo titolo tedesco e alla vittoria del Mondiale.

Difensore: Mats Hummels – Pilastro della Germania, eletto miglior difensore del Mondiale, è lui il miglior centrale del 2014. Fisico imponente e piedi buoni, il pilastro del Borussia Dortmund è il sogno dei grandi club europei a partire dal Manchester United.

Difensore: Diego Godìn – E' stata un'annata speciale per Godìn, uno degli elementi più importanto dell'Atletico Madrid di Simeone, con cui ha conquistato la Liga e la finale di Champions League. Quindi un Mondiale da protagonista con l'Uruguay per essere riconosciuto come uno dei migliori centrali al mondo.

Terzino sinistro: David Alaba – Questa ragazzo diventerà un fenomeno: il giovane austriaco del Bayern Monaco ha tutte le carte in regola per diventare un grande del calcio mondiale sulle orme di Roberto Carlos o Gareth Bale. Velocità sorprendente e tanta tecnica lo rendono uno dei migliori prospetti del momento.

Playmaker: Andres Iniesta – Il nostro regista non può che essere Andres Iniesta, riconosciuto anche dall'Istituto di storia e statistiche del calcio per il secondo anno di fila come il miglior playmaker al mondo. Superato il compagno di squadra Xavi, Iniesta è oggi il miglior mediano in circolazione, nonostante l'annata negativa col Barcellona e la nazionale spagnola.

Incursore: Toni Kroos – Nella coppia di centrocampo inseriamo anche Toni Kroos, che ha vissuto nella prima metà della stagione una grande annata al Bayern Monaco per poi trasferirsi al Real Madrid. E' stato lui il primo acquisto scelto da Carlo Ancellotti subito dopo la vittoria della Champions, ed è lui uno dei protagonisti della vittoria del Mondiale brasiliano da parte della Germania.

Ala destra: Cristiano Ronaldo – Non ci sono più parole per descrivere questo giocatore, semplicemente unico. Dopo anni nell'ombra di Messi, il portoghese si sta lentamente conquistando il suo posto nell'Olimpo del calcio. Probabilmente anche quest'anno il Pallone d'oro gli spetta di diritto.

Trequartista: Lionel Messi – Un giocatore che è già entrato nella storia di questo sport, anche quest'anno si è dimostrato un extraterrestre nonostante l'annata sottotono del Barcellona. Nonostante la delusione della finale Mondiale fallita con l'Argentina, la Fifa lo ha nominato miglior giocatore del torneo.

Ala sinistra: Gareth Bale – Ecco un altro alieno, Bale, mister 100 milioni. Il Real Madrid lo ha pagato a peso d'oro, ma in questa stagione il gallese non ha deluso affatto. E' sui suoi piedi che è arrivata la vittoria della Champions League. Ora il Manchester United lo vuole, ma Bale vale ancora tanti milioni quanto pesa.

Centravanti: Sergio Aguero – Tra i tanti grandi bomber in circolazione, Sergio Kun Aguero quest'anno sembra essere una spanna sopra tutti. Di certo gli infortuni hanno condizionato la sua stagione, compreso il Mondiale, ma quando è stato in campo è sempre stato determinante. Come ha detto il suo compagno di squadra al Manchester City, Zabaleta, quando l'argentino è in condizione è di certo il miglior attaccante al mondo.

Elio Errichiello