19.12.2014 12:33

Supercoppa italiana: la presentazione della sfida

La Lega di Serie A ha da poco annunciato un cambio di orario in vista della sfida per la finale diSupercoppa italiana in programma lunedì 22 dicembre a Doha tra Juventus e Napoli. Le due squadre scenderanno in campo alle 18,30 anziché alle 18.

Napoli e Juventus sono partite in aereo questa mattina, ed entrambe sono sbarcate a Doha solo poche ore fa. Già caldissima l'accoglienza dei  tifosi qatarioti che hanno immediatamente intonato cori da stadio per salutare l'arrivo dei campioni italiani.

In Qatar il clima è sereno, praticamente primaverile, con temperaturefra i 17 e i 22 gradi. L'attesa in vista della finale di Superocppa è altissima: il calcio è uno degli sport più popolari della nazione, e il seguito che stanno trovando azzurri e bianconeri ne è la dimostrazione. La scelta di Doha del resto non è casuale, ma ha un immediato risvolto economico: Juventus e Napoli incasseranno circa 3 milioni di euro per questa singola gara fra ingaggio e diritti tv.

Tornando al calcio giocato, ieri entrambe le squadre hanno vinto e si sono mostrate in ottima salute. Nell'anticipo delle ore 19 la Juventus è passata in scioltezza a Cagliari, dove i bianconeri si sono imposti 3-1 contro la truppa di Zeman.

In serata invece il Napoli, pur privo di Higuain, è tornato a vincere conquistando 3 punti fondamentali in ottica Champions. Benitez riscopre Zapata, che con una grande prestazione stende il Parma, battuto per 2-0 al San Paolo.

La buona notizia per entrambe le squadre è che non sono arrivate ammonizioni nei confronti dei giocatori diffidati, che secondo il regolamento in caso di squalifica l'avrebbero scontata proprio nella Supercoppa.

A questo punto entrambi gli allenatori dovrebbero scegliere la loro formazione tipo. Allegri si affiderà al 4-3-1-2, con la linea a quattro composta da  Evra, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner davanti a Buffon. A centrocampo Pogba ha avuto un turno di riposo col Cagliari, e tornerà titolare insieme a Pirlo e Marchisio. Vidal giocherà a supporto del tandem formato da  Tevez e Llorente.

Nel Napoli dopo il meritato riposo, Gonzalo Higuain tornerà in campo dal primo minuto, supportato da Callejon, Hamsik e Mertens. In difesa dopo aver tenuto a freno il diffidato Koulibaly, questo tornerà a formare il pacchetto centrale insieme a Raul Albiol. A centrocampo probabile l'impiego di  Inler e David Lopez, ma c'è anche Jorginho che col Parma è entrato solo nella ripresa.

 

Elio Errichiello