17.12.2014 16:23

ManUtd: Falcao "Vorrei rimanere ma non dipende solo da me"

"Dal mio punto di vista, vorrei rimanere ma ovviamente devo analizzare la situazione, vedere se gioco di piu' e cosa decidera' la societa'".

Radamel Falcao non si sbilancia sul suo futuro. Arrivato al Manchester United la scorsa estate in prestito con diritto di riscatto, l'attaccante colombiano sta trovando meno spazio di quanto si aspettasse.

Le conseguenze del grave infortunio dello scorso gennaio e altri problemi fisici ne hanno condizionato fin qui l'esperienza inglese e lo stesso Van Gaal ha ammesso che la sua permanenza e' tutt'altro che sicura. Fin qui Falcao ha giocato da titolare appena tre gare di campionato, siglando un solo gol, e anche domenica scorsa, nella vittoria sul Liverpool, ha trovato spazio solo nel finale, sostituendo Rooney a 12 minuti dal triplice fischio.

"Ogni calciatore vuole giocare, nessuno e' felice in panchina ma quando mi viene data la possibilita', che sia per 5, 10, 20 o 90 minuti, devo dare il mio meglio - spiega - Con Van Gaal abbiamo parlato molto, lui ha una sua filosofia che rispetto. Sono stato infortunato e ho dovuto aspettare la mia occasione per andare in campo. Ma fisicamente sto bene, sono quasi al 100%, aspettiamo e vediamo cosa decide il mister, quando vorra' utilizzarmi di piu'. Mi sento pronto per il momento in cui la squadra avra' bisogno di me, ogni volta che avro' una chance, provero' a dare il massimo per l'allenatore e per aiutare la squadra".

Il fatto che contro il Liverpool Van Gaal gli abbia preferito il 19enne Wilson per affiancare Van Persie, arretrando Rooney, non lo turba: "significa che ci sono grandi attaccanti qui e che il livello di concorrenza, sana concorrenza, e' alto. Ma sono felice di quello che sta facendo la squadra, so che non sto giocando molto ma sono sicuro che ci saranno molte altre opportunita'".

(ITALPRESS).