09.12.2014 23:01

Ch.League: Avanti Monaco e Basilea, Liverpool 'retrocesso'

Basilea e Monaco agli ottavi di Champions, Olympiacos, Liverpool e Zenit in Europa League, Borussia Dortmund primo a scapito dell'Arsenal. Questi gli ultimi verdetti dei gironi A, B, C e D.

Nel primo, con Atletico Madrid e Juve avanti, l'Olympiacos deve accontentarsi del ripescaggio nella minore delle due competizioni europee, chiudendo col successo per 4-2 sul Malmoe. Greci due volte avanti, prima con Fuster e poi con Dominguez, e due volte ripresi, con Kroon e Rosenberg che regalano agli svedesi il provvisorio pari. Ci pensano allora Mitroglu e Afellay ad affondare la squadra ospite, chiudendo il discorso Europa League. Clamoroso verdetto nel girone B, dove il pari di Liverpool consente al Basilea di passare il turno. Frei gela Anfield al 25', poi nella ripresa i Reds restano pure in dieci (espulso Markovic) ma capitan Gerrard riesce comunque a segnare il gol della speranza all'81'. Il risultato, pero', non cambia e gli svizzeri fanno festa. Tutto facile per il Real, gia' qualificato e sicuro del primo posto, che centra la sesta vittoria in sei gare battendo 4-0 il Ludogorets.

La gara si fa in discesa per gli uomini di Ancelotti al 19': mani in area e rosso per Marcelinho, dal dischetto Ronaldo non sbaglia. C'e' gloria anche per Bale mentre nel finale vanno a segno anche Arbeloa e il 'canterano' Medran. Nel gruppo C, ottavi e primo posto per il Monaco. La formazione del Principato elimina lo Zenit San Pietroburgo - che si consola con l'Europa League - grazie al successo per 2-0 firmato da Abdennour e Fabrinho mentre il Bayer Leverkusen deve accontentarsi del secondo posto dopo il pari senza reti contro il Benfica. Nel gruppo D il Borussia Dortmund chiude in testa davanti all'Arsenal. I gialloneri blindano il primato in classifica nonostante il pari per 1-1 contro l'Anderlecht: vantaggio siglato da Ciro Immobile al 13' della ripresa, pari di Mitrovic a sei minuti dalla fine. Seconda piazza dunque per i Gunners che a Istanbul, contro un Galatasaray ormai fuori da tutto, chiudono la partita gia' dopo 11 minuti, col micidiale uno-due firmato da Podolski e Ramsay. Il gallese firma la sua doppietta personale poco prima della mezz'ora, con un missile dalla distanza. Nei minuti conclusivi gol della bandiera di Sneijder per i turchi, poi il poker di Podolski: 1-4 il finale.

(ITALPRESS)