06.07.2014 11:24

Mondiale, c'è già una vincente: la Costa Rica

La Costa Rica esce a testa alta da Brasile 2014, Pinto applaude i suoi giocatori mandando un messaggio agli arbitri: "Ho visto troppi errori in questi Mondiali...".

La favola - Esce dai Mondiali a testa alta. Alla pari di Belgio, Colombia e Francia, tra le migliori squadre del torneo. Anche la Costa Rica di Jorge Luis Pinto saluta i Mondiali 2014, ottenendo il miglior piazzamento della propria storia. Solo i calci di rigore hanno fatto perdere la semifinale. Dopo aver rischiato più volte lo svantaggio dei tempi regolamentari, la Costa Rica ha perso causa due rigori parati da Tim Krul, entrato per l'occasione. Dopo aver fatto fuori Italia e Inghilterra, dopo aver battuto la Grecia nella lotteria dei penalty lo stop nella stessa modalità.

Clicca qui per leggere la scheda tecnica di Navas

Orgoglio - Keylor Navas, portiere della Costa Rica, nulla ha potuto contro i perfetti rigori dell'Olanda, dopo esser stato a dir poco decisivo dopo i '120 finiti a reti bianche. "E' stato certamente il miglior portiere dei Mondiali" l'elogio di mister Pinto dopo l'eliminazione da parte della sua Nazionale. Il sogno non diventa leggenda, ma Pinto è comunque ovviamente soddisfatto del cammino mondiale:"Siamo contenti ed orgogliosi. Ovviamente un po' fa male, i calci di rigore sono così. Noi abbiamo vinto ai penalty negli ottavi, dobbiamo accettare la sconfitta e l'eliminazione. Ho detto ai miei giocatori che sono vero orgoglioso di loro, così come tutta la Nazione. Abbiamo dato tutto sul terreno di gioco" ha aggiunto Pinto. 4-3 ai rigori e Costa Rica a casa: "Abbiamo sfidato mostruose Nazionali come Italia, Inghilterra e Olanda giocando al loro livello. Come si fa a non essere orgogliosi?".

Clicca qui per rivivere le emozioni di Olanda - Costa Rica

Il sassolino - Nell'angolo di Pinto c'è anche spazio per la polemica: "Non abbiamo avuto un rigore contro l'Italia chiaro, non ci hanno dato un penalty contro la Grecia e due contro l'Olanda. Di certo gli arbitri ai Mondiali non sono stati molto bravi. Molti saranno d'accordo con noi, ho visto grossi errori in questi Mondiali. Gli errori accadono, ma la FIFA li studi...".

di Fabio Cannavo