27.06.2014 14:54

Mondiali, definito il quadro degli ottavi

Ci si aspettavano grandi novità e grandi sorprese dal mondiale brasiliano, che di fatti fin qui non ha deluso le aspettative iniziali.

Leggi qui tutte le news sui Mondiali. 

Abbiamo visto per la prima volta un goal convalidato dalla tecnologia grazie alla goal line in Francia Hondouras e lo spray utilizzato per mantenere le distanze tra barriera e tiratore sui calci piazzati, ma soprattutto tanti goal e tanti colpi di scena.

Il più clamoroso è senza dubbio il verdetto del gruppo B dove la Spagna campione del mondo e bicampionessa europea ha dovuto abdicare già nella prima fase, con una doppia e nettissima sconfitta subita da Olanda e Cile. Un mondiale sin qui dominato dal continente americano, essendo infatti ben otto le sue rappresentanti agli ottavi, e soltanto due le selezioni eliminate ai gironi. Per il continente europeo da segnalare la solita Germania in grande spolvero e la sorprendente Olanda che con un mix di giovani e top player affermati ha dominato il suo girone, mentre la Francia ha dimostrato di aver ritrovato un gruppo unito e una solidità invidiabile.

Hanno deluso invece, la Spagna, l'Italia, il Portogallo di CR7 ma anche la Russia di Capello, eliminata in un girone decisamente abbordabile. Qualificata a sorpresa invece la Grecia, mentre Algeria e Nigeria sono le uniche africane a qualificarsi agli ottavi. Analizziamo nel dettaglio le 8 sfide. Brasile-Cile. Primo ostacolo sudamericano per il Brasile di Scolari.

Il Cile di Vidal e Sanchez ha passato brillantemente il girone, vincendo sia con l'Australia che con la Spagna e cedendo il passo all'Olanda solo negli ultimi 15 minuti di match. La Selecao invece non ha assolutamente brillato in questa fase iniziale. Vero che è imbattuta e che ha in Neymar il capocannoniere del torneo, ma senza una grande prestazione difficilmente avrà la meglio sui cileni. Olanda-Messico. Bellissima sfida tra Olanda e Messico, con gli Orange che hanno chiuso il proprio girone in testa a punteggio pieno e i messicani che sono giunti secondi dietro il Brasile soltanto per la differenza reti e non subendo neppure un goal nella prima fase.

L'Olanda finalista nel 2010 è nettamente favorita per il passaggio, ma occhio al " Tricolor" che ha ritrovato la propria identità smarrita nel difficile girone di qualificazione al mondiale. Colombia-Uruguay. Altro duello sudamericano quello che vede fronteggiarsi la Colombia, che ha chiuso il girone a punteggio pieno e tra le selezioni che hanno mostrato il miglior calcio del torneo, e l' Uruguay che ha superato il girone a scapito dell'Italia, giocando malissimo e che non potrà contare su Luis Suarez per tutta la durata del torneo. La Colombia è dunque straforita, ma la partita resta aperta a qualsiasi tipo di risultato. Francia Nigeria. La Francia di Deschamps affronta un avversario oggettivamente sulla carta nettamente inferiore. I Blues possono solo vincere e probabilmente ci riusciranno, anche se l'ultimo match contro l'Ecuador ha fatto segnare un brusco cambio di rotta rispetto alla partenza sprint iniziale, e lascia spazio a qualche speranza di passaggio del turno per gli africani. Costa Rica- Grecia. È sulla carta l'ottavo di finale meno qualitativo del tabellone, ma è da sottolineare che entrambe hanno ampiamente meritato il passaggio del turno.

Sarà una bella sfida quella tra la Costa Rica incredibilmente imbattuta nel girone e la Grecia che ha agguantato in extremis la qualificazione trionfando sulla Costa d'Avorio nel finale di match. Altra sfida aperta e che potrebbe assegnare alla vincente tra Olanda e Messico un quarto di finale decisamente abbordabile. Argentina Svizzera. Promette spettacolo la sfida tra Argentina e Svizzera. Quella che abbiamo viso fin qui non è stata una grandissima Albiceleste, che ha palesato notevoli difficoltà soprattutto nella costruzione del gioco, oltre ai soliti deficit difensivi, mentre abbiamo assistito ad un grandissimo Messi, già a 4 goal e finalmente trascinatore della Selection. Difficile il compito per la Svizzera, che proverà con il talento di Shaquiri e la solidità del suo centrocampo a centrare l' impresa, ma oggettivamente è lecito aspettarsi che l' Argentina passerà agevolmente ai quarti di finale. Germania Algeria. Ampiamente chiuso al pronostico invece l'ottavo tra Algeria e Germania. Troppo superiori i tedeschi che vantano un'identità di gioco, e una qualità nettamente superiore all'avversario che ha già fatto una grande impresa qualificandosi a scapito della Russia di Capello. Sarà comunque un ottimo esame per gli uomini di Low in vista del probabile quarto con la Francia che si preannuncia tutt'altro che semplice. Belgio-Usa.

Ultimo accoppiamento quello tra Belgio e Usa che è probabilmente la sfida più interessante del tabellone finale. Il Belgio ha chiuso il girone a punteggio pieno, mostrando una solidità impressionante e una rosa di spessore assoluto, ma gli USA che per raggiungere gli ottavi hanno dovuto aver ragione del Portogallo, hanno dimostrato di avere tutte le carte in regola per avanzare nella competizione, grazie al talento di Dempsey e Brown su tutti. Il mondiale entra nel vivo, questi gli ottavi, primo passo verso la finale del 13 luglio al Maracanà, presto conosceremo i verdetti di queste che si preannunciano delle sfide ricche di emozioni e di sorprese.

Pietro Aulino