Tutte le partite
Serie A
Champions League
Europa League
La decide Icardi. A San Siro l'Inter batte nel finale una Roma in piena crisi d'identita' per 2-1 con il 17esimo sigillo personale in campionato dell'argentino e puo' riaccendere la speranza...
"Gli obiettivi sono meritarsi il Milan, oggi abbiamo giocato una brutta partita. Ci sono poche scuse: sono molto arrabbiato, ci giochiamo sempre la dignita...
"Contro la Juve a me la squadra e' piaciuta, e' stata una prestazione all'altezza contro un avversario che ha vinto negli ultimi anni e che ora e' tra le prime quattro d'Europa. Siamo cresciuti e ora......
L'Inter si prepara a saccheggiare il Manchester City per rinforzare la rosa in vista della prossima stagione, Roberto Mancini è pronto ad intervenire in prima persona per convincere Jovetic e Tourè....
Italia /
Serie A
L'ultima chance per sperare di accedere all' Europa League svanisce per il Milan al 'Friuli'. Nel primo anticipo della 32esima giornata di Serie A , i rossoneri subiscono il 2-1 di un'Udinese che reagisce alle ultime critiche con una prova senza...
"Siamo in ritardo sulle squadre davanti, in netto...
"La concentrazione ci dovra' essere, troveremo una squadra...
/
Champions League
Servira' il miglior Real Madrid per eliminare la Juventus. Carlo Ancelotti conosce bene i bianconeri ed e' consapevole delle insidie che nasconde la doppia sfida con i ragazzi di Allegri. "La Juventus e' un club dalla storia leggendaria e torna in semifinale dopo 12 anni - il commento al sorteggio del tecnico di Reggiolo - Stanno facendo una buona stagione e hanno gia' praticamente vinto il campionato. Cio' significa che si concentreranno sulla Champions League. Ma noi siamo fiduciosi di poter coronare il nostro sogno, raggiungendo un'altra finale. Avremo bisogno di un Real Madrid al massimo, dobbiamo giocare con lo stesso entusiasmo e speranza con cui abbiamo affrontato l'Atletico. Siamo molto fiduciosi". Il ritorno si giochera' al Bernabeu e Ancelotti conta sull'apporto del pubblico. "I tifosi ci hanno aiutato molto nelle semifinali dello scorso anno contro il Bayern, con un'atmosfera fantastica - sottolinea - La stessa cosa e' successa nei quarti, l'atmosfera era incredibile al Bernabeu e avevano il nostro stesso entusiasmo. Tutto e' andato bene e spero prosegua nelle semifinali"....
"Mi ricorda qualcosa del 2003...". Pavel Nedved ci scherza su. Lui era in campo nell'ultima semifinale di Champions League che la Juventus ha disputato, eliminando proprio il Real Madrid, la squadra che i bianconeri affronteranno per giocarsi l'accesso alla finale dell'edizione 2015. Nedved, che era diffidato, fu ammonito nella semifinale di ritorno e costretto a saltare la finale poi persa ai rigori contro il Milan. "Sono passati 12 anni, siamo felici di essere di nuovo in semifinale - ha dichiarato l'ex centrocampista della Juve a margine del sorteggio di Nyon -. Affronteremo i detentori del titolo, loro sono dei mostri, noi siamo felici di poter sfidare queste tre squadre che credo siano le migliori del mondo, siamo felici di essere in lizza con loro"....
/
Europa League
"Quando arrivi a giocare una semifinale europea vuol dire che sei una squadra di livello internazionale e lo dimostrano le vittorie che il Dnipro ha ottenuto eliminando nell'ordine Olimpyakos, Ajax e il Club Brugge che fino a ieri era imbattuto". Con queste parole il tecnico del Napoli, Rafa Benitez, ha commentato il sorteggio di Nyon che mette di fronte gli azzurri agli ucraini del Dnipro. "Giocare la prima in casa per noi non cambia molto - ha aggiunto l'allenatore spagnolo -, l'abbiamo visto contro la Dinamo Mosca". Andata il 7 maggio al San Paolo, ritorno il 14 in Ucraina....
"Il Napoli speriamo di incontrarlo in finale, del resto anche Benitez non ci voleva in semifinale, evidentemente ci temiamo a vicenda". Con queste parole, rilasciate a Sky Sport, l'amministratore delegato della Fiorentina, Sandro Mencucci, commenta il sorteggio di oggi a Nyon. In semifinale i viola affronteranno gli spagnoli del Siviglia. "Una squadra assolutamente da rispettare anche perche' e' la detentrice del titolo - sottolinea Mencucci -. Noi abbiamo il minimo vantaggio di giocare la seconda partita in casa, ma arrivati a questo punto dobbiamo avere il coraggio di sognare. Vorremmo vincere il titolo e fare la Champions League. Siamo felici di poter affrontare il Siviglia, comunque vada saranno due gare bellissime ed entusiasmanti". L'ad gigliato parla anche del futuro di Montella e Salah "che sono due protagonisti di questa Fiorentina - e' la premessa di Mencucci -. Montella ha un contratto e ha piu' volte dichiarato che vuole rimanere, non ci saranno problemi. Anche Salah ha un contratto e vuole restare, non dimentichiamo che si e' rigenerato a Firenze, mentre al Chelsea con Mourinho non giocava. Qui da noi e' diventato il beniamino della piazza". A Nyon anche l'ex centrocampista e viola, Martin Jorgensen. "La Fiorentina in Europa e' un'altra squadra - spiega il danese ai microfoni di Sky Sport - che ha dimostrato di saper giocare a calcio e deve farlo anche con il Siviglia. Non so perche' ci sia questa differenza di rendimento in Italia e in Europa, forse per i tanti stranieri che non conoscono il calcio italiano e hanno piu' esperienza a livello europeo"....
Italia /
Serie B
Una rete di Blanchard dopo 9' condanna il Carpi a rimandare la festa promozione almeno di 72 ore. Il Frosinone (ora terzo della classe), ha infatti la meglio sulla capolista che potrebbe comunque esultare gia' martedi' nel turno infrasettimanale quando giochera' davanti al proprio pubblico contro il Bari. "Abbiamo sfruttato al meglio una palla inattiva, poi il Carpi ci ha impegnato, ma sono felicissimo di questi tre punti" le parole di Stellone alla fine del match. Meno soddisfatto mister Castori, che comunque non si scoraggia:"Non abbiamo avuto il giusto approccio al match, siamo stati un po' blandi. Abbiamo perso, non ne facciamo un dramma". Il terzo 1-0 di fila, intanto, permette al Vicenza di portarsi al secondo posto che significherebbe promozione. Un colpo di testa di Brighenti ad inizio di ripresa ha deciso il match contro il Varese, ma il tecnico Marino conosce benissimo le insidie considerando che ci sono tre squadre in due punti (Vicenza 62, Frosinone 61, Bologna 60) per il piazzamento d'onore che regala la A diretta. "Abbiamo tutti le stesse possibilita', sappiamo quanto sia difficile adesso piu' di prima" le parole del tecnico dei berici. Subito dietro ne approfittano per scalare posizioni Pescara e Spezia, mentre "steccano" non andando oltre un pareggio casalingo davanti al proprio pubblico Perugia e Avellino. Gli abruzzesi vincono di misura e non senza polemiche il derby in casa della Virtus Lanciano grazie ad una rete di Bjarnason sulla quale ci sono state molte proteste per un fallo precedente. Lo Spezia fa valare la maggiore motivazione contro il Trapani e conquista tre punti che permettono alla squadra di Bjelica di restare con merito dentro i play-off. Catellani su rigore apre le marcature, Kvrsic raddoppia, nel finale doppietta di Catellani che firma cosi' 14^ e 15^ centro stagionale. L'Avellino, in casa contro l'Entella guidata per la prima volta da Aglietti, passa in vantaggio con Pisacane nella ripresa e si fa rimontare nel finale da Cutolo; il Perugia, nello scontro play-off con il Livorno, va sotto subendo la rete di Jelenic, ma rimedia nel finale con una punizione di Fabinho. "Nel secondo tempo abbiamo fatto la gara che dovevamo fare, meritavamo il pareggio" ha spiegato al termine Camplone, mentre Panucci si dice convinto di centrare i play-off anche se oggi il suo Livorno sarebbe fuori. "Ci siamo anche noi, vogliamo dire la nostra fino alla fine e penso che ce la faremo" le parole dell'ex difensore di Roma e Milan. Bel passo avanti in chiave salvezza per il Modena che regola nettamente il Crotone. Emiliani in vantaggio con Garritano, arrotondano con Cionek e nella ripresa con Granoche su rigore (rosso a Cremonesi nell'occasione). I calabresi restano sulla graticola. Pareggio senza reti tra Brescia e Cittadella con le rondinelle che in undici contro dieci non riescono a vincere per cercare di risalire la china e pari 1-1 tra Pro Vercelli e Latina. I pontini coltivano il sogno vittoria dopo la rete di Brosco, ma nel finale sono raggiunti dai padroni di casa con Coly....
Si chiude in parita' il secondo anticipo di Serie B. Allo Stadio San Nicola di Bari, i padroni di casa fermano sull'1-1 il Bologna. Al 12' il Bologna passa in vantaggio. Casarini crossa dalla destra per la testa di Masina che, tutto solo, stacca su tutti sul secondo palo infilando Guarna. Al 35' Maietta spinge in area felsinea Contini che finisce a terra. Per l'arbitro e' fallo da rigore e rosso per il difensore del Bologna. Dal dischetto Caputo non fallisce la trasformazione, riportando il match in perfetta parita': 1-1, ma con gli ospiti ora in inferiorita' numerica. Al 25' della ripresa la gara torna in parita' anche come uomini in campo. Minala, subentrato in avvio di secondo tempo al posto di Romizi, e' espulso per somma di ammonizioni. Il match si chiude sull'1-1 dopo 4' di recupero. In classifica i rossoblu' di Diego Lopez si portano da soli al secondo posto a quota 60 punti. I pugliesi, invece, raggiungono il Catania a 47....
England /
Premier League
Il Manchester City soffre piu' del dovuto, ma alla fine riesce a battere l'Aston Villa per 3-2, conquistando il secondo posto in classifica...
"E' un bravo ragazzo anche se ovviamente ci sono momenti in cui si lascia andare ma anche questo fa parte della crescita". Compagno di squadra al Manchester City e avversario sabato col West Browmich, Joleon Lescott prende le difese di Mario Balotelli. Il 24enne attaccante italiano, tornato la scorsa estate in Premier League per vestire la maglia del Liverpool, sta vivendo una stagione complicata ed e' spesso al centro di critiche. "Aveva 20 o 21 anni quando e' arrivato in Inghilterra la prima volta - ricorda Lescott al 'Daily Express' - Stare lontano da casa e' difficile a quell'eta', mia madre non mi avrebbe permesso di lasciare casa, specialmente per andare in un altro Paese, se fossi stato al suo posto. La gente lo critica ma quanti ragazzi inglesi hanno lasciato casa a vent'anni? Nessuno e non possiamo giudicare un calciatore che ha imparato una lingua e una cultura diversa se nessuno dei nostri calciatori ha voluto fare altrettanto. E' un grande talento e ora e' li' con grandi giocatori anche se le cose al Liverpool non gli sono andate come avrebbe voluto"....
Spagna /
Primera División
Derby chiuso in otto minuti e ora palla al Real. Reduce dall'ottima prova di Champions contro il Paris Saint Germain, il Barcellona fa sua la stracittadina con l'Espanyol, archiviando la pratica...
Ariedo Braida non molla Mateo Kovacic. L'ex ds del Milan era ieri sera a San Siro per il derby, un'occasione per ritrovare vecchi amici ma soprattutto per osse...
Germania /
Bundesliga
Il Bayern Monaco si prepara a riabbracciare Javi Martinez. A otto mesi dal grave infortunio al ginocchio, il centrocampista spagnolo e' tornato oggi ad allenarsi col grup...
Il 4-0 subito dal Bayer Leverkusen sabato scorso e un digiuno di vittorie che si prolunga ormai dal 20 gennaio costano il posto a Tayfun Korkut. L'Hannover, piom...